Archivi tag: signoraggio

Importante : Il ritorno alla lira ci sarà comunque… o lo sceglie la Germania facendovi diventare schiavi del debito o lo decidete voi, affossando Berlino

NON dimentichiamolo MAI, il capo della Bundesbank è oggi anche a capo della Bank of International Settlements (BIS) di Basilea ossia l’istituto conosciuto come banca centrale delle banche centrali.

Nemmeno il mitico Funk, ministro dell’Economia del Reich, riuscì a farsi eleggere Presidente della BIS: a 75 anni di distanza c’è riuscito invece Weidmann.

Tradotto, sarà proprio la BIS a decidere il futuro assetto monetario mondiale, ossia J. Weidmann. Tale banca fu una creazione determinata dalla necessità di gestire le riparazioni post Versailles alla fine della prima guerra mondiale, trasformandosi poi nel centro pulsante delle politiche monetarie globali (i banchieri centrali si riuniscono una volta al mese nella sede basilese per coordinare le policies).

Nella proposta che leggerete sotto tratta da vocidallestero.it, proposta di Weidmann appunto, si vorrebbe appunto che i paesi esportatori netti di flussi di valuta in seno al Target2 (somma dei flussi UNO e DUE sopra indicati NEGATIVI) mettessero a garanzia denari in proprozione al loro debito Target2, con il fine che il sistema EURO possa essere certo di garantire convertibilità 1:1 ad es. tra euro tedeschi e euro italiani in qualsiasi paese si trovino nell’Unione

Tradotto: con l’attuazione della proposta Weidmann si avrebbero tutti gli effetti negativi della svalutazione senza la possibilità di godere dei vantaggi della svalutazione competitiva

leggi l’articoo completo qui :

https://scenarieconomici.it/il-ritorno-alla-lira-secondo-weidmann/

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Interessantissimo articolo tratto da vocidallestero.it. Viene riportata una referenziata analisi di V. Brosseau, responsabile per l’euro di uno dei più importanti partiti politici francesi, r…

Sorgente: Il ritorno alla lira ci sarà comunque: o lo sceglie la Germania facendovi diventare schiavi del debito o lo decidete voi, affossando Berlino. Parola di Weidmann

L’Italia non ha nessun debito pubblico – anzi e’ in credito di oltre 1000 miliardi di euro

L’Italia ha pagato, dal 1980 ad oggi, oltre 3000 miliardi di euro DI SOLI INTERESSI! Il Debito Pubblico italiano è di 2000 miliardi. Se iniziassimo a considerare ILLEGALI gli interessi sull’emissione di nuova moneta (semplicemente perché IMPAGABILI, frutto di un’evidente TRUFFA volta a rendere uno Stato INSOLVENTE e quindi RICATTABILE), ci accorgeremmo che non solo abbiamo GIA’ PAGATO TUTTO IL NOSTRO DEBITO, ma che siamo addirittura IN CREDITO DI 1000 miliardi dal sistema bancario privato!

Basterebbe un semplice cambio di paradigma, guardando la cosa dal lato giusto!

Se non hai afferrato il concetto, ascoltati questo breve video di Salvo Mandarà che spiega esattamente quello che abbiamo scritto qui sopra, ma con altre parole:

 

1.485 views

 

Sorgente: L’Italia non ha nessun debito pubblico – anzi e’ in credito di oltre 1000 miliardi di euro