Loading...

Choc alla camera ; «morti sconvolgenti tra i militari». E ora litigano tutti

Giorgio Trenta, presidente dell’Associazione italiana di radioprotezione medica, che ha «riconosciuto la responsabilità dell’uranio impoverito nella generazione di nanoparticelle e micropolveri, capaci di indurre i tumori che hanno colpito anche i nostri militari inviati ad operare in zone in cui era stato fatto un uso massiccio di proiettili all’uranio». Il professore parla però di «parole travisate, non ho mai detto che l’uranio impoverito è responsabile dei tumori riscontrati nei soldati». Scanu replica citando un passo di una perizia firmata da Trenta dove ricorda la responsabilità dei proiettili all’uranio impoverito «nel generare le nanopolveri, che sono, in effetti, la vera causa dell’induzione di molte forme tumorali. In conclusione, si può affermare, mutuando dalla criminologia, che l’uranio depleto è il mandante e le nano-polveri l’esecutore». Sul …

FONTE;

http://m.ilsecoloxix.it/p/italia/2018/02/07/ACfVQG4-militari_impoverito_sconvolgenti.shtml