Loading...

Scienza in crisi: i ricercatori non sanno più riprodurre e confermare molti degli esperimenti moderni

547 Visualizzazioni

Si è dimostrato sulla nota rivista Nature come più del 70% delle ricerche scientifiche prese in esame avesse fallito i test di riproducibilità.

Glenn Begley, ai tempi direttore del dipartimento di oncologia medica della Amgen, una delle più grosse multinazionali di biotecnologie, aveva deciso prima di procedere con nuovi e costosi esperimenti, di replicare i 53 lavori scientifici considerati come fondamentali su cui si sarebbero basate le future ricerche della Amgen in oncologia. Risultato? Non fu in grado di replicare 47 su 53, ossia l’89%3.

Se vogliamo scriverlo in altro modo possiamo dire che solo l’11% degli esperimenti scientifici considerati come pietre miliari in quel settore di ricerca, erano riproducibili.

«Rimasi scioccato – racconta Begley – si trattava di studi su cui si affidano tutte le industrie farmaceutiche per identificare nuovi target nello sviluppo di farmaci innovativi. Ma se tu stai per investire 1 milione, 2 milioni o 5 milioni scommettendo su un’osservazione hai bisogno di essere sicuro. Così abbiamo provato a riprodurre questi lavori pubblicati e ci siamo convinti che non puoi prendere più nulla per quello che sembra»

Sorgente: La scienza è in crisi: i ricercatori non sanno più riprodurre e confermare molti degli esperimenti moderni | Saluteuropa

Hits: 242