Loading...

Riflessione ; Muore un bambino di 18 mesi, i medici non escludono una reazione avversa ad un vaccino

di Andrea Salvucci : Cerchiamo di fare una ricerca con i dati disponibili.
Vediamo se il cervello senza laurea funziona quanto o più di una laurea senza cervello.

Muore un bambino di 18 mesi, i medici non escludono una reazione avversa ad un vaccino.
http://www.ilgiorno.it/lecco/cronaca/bimbo-morto-vaccino-1.3554157

Teniamo presente che a 18 mesi il bimbo è già stato sottoposto a queste vaccinazioni.

– dal 61° giorno al 91° esavalente (6) + pneumococco (7)
– dopo 15 giorni meningococco B (8)
– quarto mese meningococco B (9)
– dal quinto al sesto mese esavalente (15) + pneumococco (16)
– dopo 30 giorni meningococco B (17)
– 13° mese esavalente (23) + meningococco C (24)
– dopo 15 giorni meningococco B (25)
– dal 14° al 15° mese mprv (29) + pneumococco (30)

Un indizio di cosa potrebbe essere successo ce lo da la zia.
http://giornaledimonza.it/cronaca/bambino-morto-al-manzoni-diteci-colpa-dei-vaccini/
“Mio nipote stava benissimo, almeno per i primi sei mesi di vita. I problemi di salute sono arrivati dopo la somministrazione del richiamo del vaccino esavalente a gennaio. Tornato a casa, ha iniziato a stare male, ha avuto due bronchioliti e una pesante crisi convulsiva con febbre altissima. I genitori lo hanno portato all’ospedale di Cuneo e i sanitari l’hanno trasferito d’urgenza in Rianimazione al “Regina Margherita” di Torino”

Quindi, fino a 6 mesi stava bene, ha avuto una crisi subito dopo il richiamo dell’ esavalente, con crisi convulsa e febbre altissima. Quel che è certo è che fino a quel periodo aveva già fatto almeno due esavalenti, perché si parla di richiamo.

Viene effettuata l’autopsia.
http://giornaledimonza.it/cronaca/bambino-morto-al-manzoni-effettuata-lautopsia/
“Come detto il bimbo di un anno e mezzo era affetto da un precedente patologia. In particolare sembra che si possa trattare di lesioni cerebrali non congenite. Ciò significa che la malattia era stata scatenata da un evento esterno. Ad esempio una encefalite. Secondo l’Ansa quindi, tra i sospetti da accertare, c’è anche quello che all’origine della patologia possa esserci stato un vaccino. Ipotesi questa su cui, come detto, si interrogano i familiari del bimbo.”

Si parla quindi di un evento esterno, ad esempio una encefalite, che potrebbe essere stata scatenata da un vaccino.

I giornali allora danno risalto alla dichiarazione di un medico che spiega:
http://giornaledimonza.it/cronaca/encefalite-vaccino-sospetta-bimbo-morto-lecco/
“Benché il rischio di encefalite in seguito a vaccinazione contro morbillo e pertosse sia considerato biologicamente plausibile, nessuno studio ha confermato l’esistenza di una associazione causale”

E’ stato sicuramente un evento esterno, il bimbo era nato sano ed è stato colpito da un evento esterno, è PLAUSIBILE che sia stato il vaccino, ma voi vaccinate tranquilli perché nessuno studio ha confermato l’esistenza di una associazione causale tra la vaccinazione contro morbillo e pertosse… si, ma la vaccinazione contro morbillo e pertosse si fanno a 15 mesi, la patologia, dicono gli stessi medici, c’era prima, ed i problemi ci dice la zia, sono nati a 6 mesi, dopo il richiamo esavalente.

Ci state quindi dicendo che voi medici, dopo la grave reazione avversa del sesto mese avete continuato a vaccinare il bambino fino ad arrivare all’ mprv dei 15 mesi? Questo non possiamo saperlo, ma il sospetto non è campato in aria.

Ora prendiamo il bugiardino dell’ esavalente, di cui siamo sicuri che il bambino abbia ricevuto almeno due dosi.
http://www.ema.europa.eu/docs/it_IT/document_library/EPAR_-_Product_Information/human/000296/WC500032505.pdf

Con ctrl+f si può fare la ricerca delle parole, cerchiamo “encefalite”.
Io considero il vaccino esavalente come 6 vaccini, i vaccinisti più convinti come uno solamente.
Ma se è uno solamente, perché le possibili reazioni avverse vengono elencate per singola tipologia vaccinale?
Quindi scopriamo che il vaccino per epatite B contenuto nel vaccino esavalente:

“In casi estremamente rari sono state riportate reazioni allergiche che mimano la malattia da siero, paralisi, neuropatia, neurite, ipotensione, vasculite, lichen planus, eritema multiforme, artrite, debolezza muscolare, sindrome di Guillain- Barré, encefalopatia, encefalite e meningite. La relazione causale con il vaccino non è stata stabilita.”
(pagina 8, 41, 49, la reazione causale non è stata stabilita ma noi mettiamo le mani avanti non una ma 3 volte)

Figo, le reazioni allergiche “MIMANO” cose come neuropatia, encefalite, meningite, paralisi… se dopo il vaccino vostro figlio rimane paralizzato non spaventatevi: sta solo facendo il mimo.

Ma poi estremamente rari che vuol dire?
Sempre leggendo il bugiardino “raro” significa da 1 vaccinato su 1000 a 1 su 10000; “molto raro” da 10000 in sù.
Estremamente raro non è specificato ma siamo ben lontani da quel 1 su un milione sbandierato in TV.
Ora, con 1 su 1000 ci può essere “collasso” ed “apnea” (cioè ti smette di respirare, quelle cose che se succedono di notte te ne accorgi la mattina e vai dritto in obitorio) e con 1 a 10000 convulsioni febbrili. (pagina 7)

Come chicca, sempre a pagina 7, è scritto:
“L’analisi dei tassi delle segnalazioni, successive alla commercializzazione, suggerisce un potenziale aumento del rischio di convulsioni (con o senza febbre) e di episodi ipotonici-iporesponsivi, quando si confrontino gruppi con impiego riferito di Infanrix hexa in concomitanza a Prevenar 13 rispetto a gruppi con impiego riferito del solo Infanrix hexa”

Tradotto per gli zucconi significa che il rischio di reazioni avverse aumenta con l’aumentare dei vaccini che si fanno.

A 15 mesi il calendario vaccinale attuale ne prevede 30.

Ricapitolando:

Un bambino è sano fino alla seconda dose di esavalente, poi inizia a star male con patologie che sono citate nel bugiardino di quel vaccino. Infatti i medici non escludono la correlazione.
Presumibilmente viene però continuato a vaccinare fino all’ mprv, o in alternativa non viene continuato a vaccinare ma il medico che viene intervistato parla di un altro vaccino, per confondere le acque o cosa?
Comunque il bimbo muore, gli fanno l’autopsia e si scopre che ad ucciderlo è stata presumibilmente una encefalite dovuta ad un evento esterno, come una vaccinazione.
L’encefalite rientra tra le reazioni avverse citate nel bugiardino.

Ma i vaccini sono i farmaci più sicuri del mondo, e noi tutti dovremmo prestare i nostri figli ad una sperimentazione che non è mai stata tentata prima, 30 vaccini in 15 mesi.

Cosa facile da dire quando non si hanno figli, vero ….. ?
Quanti ne dovranno ancora morire prima che iniziate a farvi qualche domanda ?

FONTE

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web. Cookie policy