Loading...

Salviamo Rousseau dal totalitarismo

605 Visualizzazioni

“sistema operativo” Rousseau, per il modo in cui è stato impostato, vale a dire a codice chiuso, è segreto. Altro che trasparenza! Nessuno, tranne il programmatore, può conoscere il suo reale funzionamento. Questa è la prima, essenziale differenza tra Liquid Feedback e Piattaforma Rousseau. Nel primo, il software (quell’insieme di istruzioni scritte da programmatori che permettono al computer di effettuare operazioni) è libero,visibile e disponibile per tutti. Nel secondo, no. Come sanno gli esperti, il passaggio dal software chiuso (o “proprietario”) a quello “aperto” è stato un momento essenziale nel mondo dell’informatica, soprattutto in un’ottica di libertà, sicurezza e democrazia.(cit. Paolo becchi)
l’esperto del settore , Rufo Guerreschi ci spiega le criticità del sistema operativo :
HACKERGGIO DEL SITO ROUSSEAU DEL M5S

“Mi occupo a tempo pieno di sicurezza informatica di voto elettronico e di partecipazione elettronica da 15 anni. Sono iscritto a M5S dal 2009. Attivista di democrazia diretta.
Sento la responsabilità di lanciare un allarme rispetto al fatto che l’enorme sottovalutazione del rischio informatico da parte del M5S nel loro uso interno costituisce sicuramente il più grande ostacolo ad arrivare al governo del paese. Tali vulnerabilità espongono a compromissioni riservatezza e integrità voto utenti, ne scoraggiano un utilizzo già molto molto basso, creano presupposti di hackeraggio con timer per influire su prossime elezioni rendendo invalide primarie, o seminando dubbi interni sui suoi risultati, ed altro. Tali enormi vulnerabilita e la loro negazione da parte degli eaperti delegati da Grillo (D. Casalleggio) e ancor più il grave silenzio di chi sa, ha promosso e promuove inoltre una cultura molto bassa della sicurezza informatica all’interno del movimento che porta eletti ed attivisti a pensare di poter aver conversazioni confindenziali usando applicazioni disponibili oggi sul mercato (signal, whatsapp, Pgp, Tor).
Come Associazione Open Media Cluster promuoviamo standard e tecnologie aperte radicalmente più sicure che sarebbero adeguate.
È forse giunta ora che chi sa parli con più voce.”

di Rufo Guerreschi

 

Hits: 334