Semplicemente vergognoso : “Si parla di 48,7 miliardi di euro per la digitalizzazione del Paese, 74,3 miliardi per la transizione ecologica, quasi trenta miliardi per opere e infrastrutture, meno di venti miliardi per la scuola e 17,1 per la promozione della parità di genere. Quest’ultimo capitolo, di quasi dieci miliardi più sostanzioso rispetto a quanto si pensa di chiedere all’Europa per la sanità (9 miliardi), manda su tutte le furie Marco Rizzo, segretario generale del Partito comunista.   “Ora tutti felici a sapere che si potranno spendere il doppio dei soldi sulla ‘parità di genere’ (!?) rispetto alla sanità. Meglio morire di malasanità ma sapere che al posto Mattarella c’è la Boldrini!”, è il siluro dell’esponente comunista al governo di Giuseppe Conte”

Fonte

COMMENTI:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK