Loading...
ECONOMIANEWS

Gdf e Nas intensificano i controlli… sui poveri : si parte dal reddito di cittadinanza

 

l’attività della Gdf per contrastare il fenomeno del lavoro nero e dei percettori indebiti del rdc. Controlli a tappeto in provincia di Como, dove nei giorni scorsi i finanzieri hanno effettuato più di 30 interventi. Nello specifico sono stati individuati 20 lavoratori in nero, 2 dei quali ricevevano anche il reddito di cittadinanza. In un caso, all’interno di un’impresa commerciale, nel settore ortofrutticolo e nel comune di Beregazzo, i finanzieri hanno trovato un lavoratore “in nero”, impiegato da diversi mesi. Un altro, invece, impiegato nel settore della commercializzazione di alimenti, è stato scoperto nel comune di Mozzate. Come da prassi è già partita la segnalazione all’Inps per la sospensione del beneficio.

I Nas hanno effettuato un “blitz” in un’azienda ortofrutticola. Dei sei lavoratori impiegati, i militari hanno individuato ben quattro dipendenti in nero, di cui un italiano, tra l’altro destinatario di reddito di cittadinanza, e tre cittadini stranieri tra cui uno col permesso di soggiorno scaduto

 

Sorgente: “Il reddito di cittadinanza non mi basta” 

RASSEGNA STAMPA 2.0:

Rassegna Stampa 2.0 offre ai lettori un punto di vista alternativo, esaltando particolari importanti che sfuggono alla lente d'ingrandimento dell'informazione, dando spazio a quelle voci ribelli, che hanno questa brutta abitudine di scrivere ciò che pensano, offrendo a tutti loro la possibilità di avere un tavolino personale dove poter salire per esprimersi con un megafono e uno spazio che gli permetta magari di essere indicizzati da google, riteniamo giusto collaborare con siti non molto conosciuti, dove tante persone ogni giorno svolgono un lavoro enorme nel cercare, verificare e pubblicare notizie su temi scottanti, citando sempre le fonti e confezionando il tutto con foto.

"A meno che uno come te non ci tenga molto, niente andrà meglio o sarà risolto!" Dr. Seuss