La tragedia sociale ed economica della Grecia non ha evidentemente insegnato nulla ai politici italiani “se il Movimento 5 stelle è disposto a rinnegare la sua ferma opposizione al Meccanismo, per salvare il potere e le poltrone”, come spiega a #Byoblu24 Lidia Undiemi, ricercatrice di diritto ed economia. “Il Mes non è un fondo benefattore, come si è spesso detto – spiega la Undiemi – ma è un ente finanziario internazionale fuori dall’Unione europea che presta del denaro ai paesi in difficoltà, salvo però chiedere tutta una serie di condizioni che altro non sono che dettagliatissime riforme con le quali il Mes si sostituisce ai governi nazionali”. Il Mes quindi, di fatto svuota i paesi della propria sovranità, mettendoli in una condizione di perpetuo ricatto. Lo sa bene la Grecia “in cui in questi anni si è avuto un impoverimento generale della popolazione, tagli al welfare e alla sanità, licenziamenti facilitati” – racconta la ricercatrice. L’Italia potrebbe scivolare nella stessa condizione, “basta leggersi il trattato per capire che lo scopo del Mes è esattamente quello di apportare degli aggiustamenti macroeconomici, il che vuol dire austerità”. Questo lo diceva proprio Lidia Undiemi su Byoblu nel 2012, quando in questo video denunciava la finanziarizzazione della democrazia

COMMENTI:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK