×

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“La libertà di espressione va esercita con responsabilità. La libertà di parola e la libertà d'azione non hanno significato senza la libertà di pensiero e non c'è libertà di pensiero senza il dubbio. Dire quello che pensi certo ti danneggia in società: ma la libertà di parola vale più di mille inviti.”

  • Post category:Estero / Economia

“no pago de la deuda”, nessun pagamento del debito! Rottura con il fondo monetario internazionale…

“Jeffrey Sachs usa un’immagine: “Basta una sola auto che sbanda sull’autostrada, per provocare un maxi-tamponamento con altre 50 vetture”. Paragona l’Argentina di oggi al Messico del 1982, alla Thailandia del 1997.”

“se gli altri creditori non offrono scelte sostenibili, sono loro a voler imporre il default”. BlackRock gestisce un patrimonio di 6.500 miliardi di dollari, la sproporzione colpisce: Buenos Aires ha un debito totale che vale solo l’1% degli asset di BlackRock; oppure il 2% delle manovre di spesa pubblica varate dagli Stati Uniti in due mesi di pandemia.

Il governo del presidente Fernandez ha fatto una proposta nei termini seguenti: tre anni di congelamento dei pagamenti; un taglio delle cedole dei bond; scadenze prolungate al 2030 e oltre. L’insieme di queste proposte equivalgono ad uno sconto di un terzo circa.

Economie relativamente piccole, eppure trascinarono dietro di sé delle crisi globali. Sachs osserva che nessun paese – neppure gli Stati Uniti – in questa fase riuscirebbe a onorare un servizio del debito che ha un rendimento reale del 7% come quello argentino. E stima che dietro un default argentino potrebbero essere dalle 30 alle 40 nazioni le candidate al contagio, in questo caso finanziario.

Fonte

 

LASCIA UN COMMENTO:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“Essi considerano come loro peggior nemico chi dice loro la verità” (Platone) e noi per circa dieci anni siamo andati avanti sfruttando proprio la nostra passione per la verità e le notizie “scomode”, adesso però abbiamo bisogno del vostro aiuto.

Sostieni la Controinformazione italiana libera e indipendente

515€ su 10.000€ raccolti
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: 10,00€