Nel raid della notte fra l’8 e il 9 aprile, erano rimasti uccisi sette militari iraniani fra cui il colonnello Mehdi Dehghan, che comandava l’unità di droni della base T4, a est di Homs, nella Siria centrale.

Intanto, da Londra Theresa May difende la legittimità dell’attacco sulla Siria dei giorni scorsi, definendo l’operazione “necessaria e  giustificata” e giusta, mentre gli Stati Uniti valutano nuove sanzioni contro Mosca,  ventilando la possibilità di adottarle nel prossimo futuro…

Sorgente: Siria, Israele conferma: “Base T4 attaccata da noi”

COMMENTI:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK