Loading...
ESTERONEWS

Banche assaltate e distrutte: Libano nel caos

Azioni

Da lunedì in Libano ci sono violente manifestazioni contro il governo e le banche, ritenuti i responsabili della grave crisi economica che il paese sta attraversando da tempo e che si è aggravata a causa del coronavirus. Martedì, nelle principali città del paese, Beirut, Tripoli e Sidon, i manifestanti hanno attaccato filiali di banche, sfondando le vetrine e dando fuoco ad alcune di esse. La polizia e l’esercito hanno risposto sparando proiettili di gomma per disperdere le manifestazioni. A Tripoli, nella notte tra lunedì e martedì, un uomo di 20 anni era stato ucciso negli scontri con la polizia.

Fonte

Azioni

COMMENTI:

RASSEGNA STAMPA 2.0:

Rassegna Stampa 2.0 offre ai lettori un punto di vista alternativo, esaltando particolari importanti che sfuggono alla lente d'ingrandimento dell'informazione, dando spazio a quelle voci ribelli, che hanno questa brutta abitudine di scrivere ciò che pensano, offrendo a tutti loro la possibilità di avere un tavolino personale dove poter salire per esprimersi con un megafono e uno spazio che gli permetta magari di essere indicizzati da google, riteniamo giusto collaborare con siti non molto conosciuti, dove tante persone ogni giorno svolgono un lavoro enorme nel cercare, verificare e pubblicare notizie su temi scottanti, citando sempre le fonti e confezionando il tutto con foto.

"A meno che uno come te non ci tenga molto, niente andrà meglio o sarà risolto!" Dr. Seuss

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK