https://wp.me/p9DDk0-3nm

La foto di Alaa Zamli, 15 anni, è in cima a questo post per il suo bel sorriso che lo avrebbe dovuto portare molto lontano nella vita. Ma ha vissuto a Gaza dove è stato ucciso da un cecchino israeliano durante le proteste alla frontiera il 10 aprile.

“Se fosse andato a scuola come tutti gli altri bambini”, ha risposto Bennett, “non ci sarebbe stato alcun problema”. Questo è ciò che ha detto il ministro dell’istruzione israeliano sull’omicidio di un bambino – ucciso dal proiettile di un cecchino – durante una protesta.

Sorgente: FONTE

COMMENTI:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK