×

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“La libertà di espressione va esercita con responsabilità. La libertà di parola e la libertà d'azione non hanno significato senza la libertà di pensiero e non c'è libertà di pensiero senza il dubbio. Dire quello che pensi certo ti danneggia in società: ma la libertà di parola vale più di mille inviti.”

  • Categoria dell'articolo:Estero

se ai tempi del fuhrer fosse esistita la democrazia diretta il popolo sarebbe stato complice delle leggi raziali ? probabile.

… ma visto che la situazione non è ben chiara,  molti ancora ritengono che la DD possa essere una cosa buona e giusta, senza tener conto della realtà e anche se i fatti dimostrano che non è cosi .

l’esempio della svizzera è eclatante : i cittadini sono stati chiamati alle urne per scegliere se confermare o no il nazi pass e come tutti sappiamo hanno vinto i si con il 62% .

Continua dopo il Link per sostenerci :  

Sostieni la Controinformazione italiana libera e indipendente

990€ su 10.000€ raccolti
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: 5,00€

quindi da oggi in poi la colpa dell’avanzamento del nazismo e delle leggi contro le minoranze non è più da imputarsi alle folli scelte del governo ma alla saggia maggioranza dei cittadini che le hanno rese valide .

un punto di non ritorno da cui non si scappa .

riportiamo un articolo dove viene spiegata la situazione del referendum svizzero :

“il primo Paese al mondo ad aver sottoposto la misura al voto popolare, grazie alle firme raccolte da tre comitati contrari alla nuova legge.”

“Gli svizzeri hanno detto sì al green passil 62% dei votanti si è espresso a favore nel referendum sulla modifica della “legge Covid” del 19 marzo 2021, che ha istituito la base legale per l’introduzione del certificato. Le urne si sono chiuse alle 12. Il risultato è una conferma importante della strategia adottata dal governo per fronteggiare l’epidemia: il pass (concesso a chi si è vaccinato, è guarito o è in possesso di un tampone negativo recente) è stato reso obbligatorio dal 13 settembre scorso per andare al ristorante, in palestra, al cinema o partecipare alle grandi manifestazioni culturali o sportive.”

Sorgente: Svizzera, sì al referendum sul green pass obbligatorio: il 62% vota a favore della legge – Il Fatto Quotidiano

LASCIA UN COMMENTO:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“Essi considerano come loro peggior nemico chi dice loro la verità” (Platone) e noi per circa dieci anni siamo andati avanti sfruttando proprio la nostra passione per la verità e le notizie “scomode”, adesso però abbiamo bisogno del vostro aiuto.

Sostieni la Controinformazione italiana libera e indipendente

990€ su 10.000€ raccolti
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: 5,00€