Loading...
NEWSPOLITICAVACCINI

Fake News o semplice errore di Ricciardi ? : “Ridimensionare l’allarme per il covid-19” 25/2/2020

Azioni

Visto che siamo in tema di controlli della task force del governo per “sgamare” le fake news sul covid-19  , ci stavamo chiedendo se queste dichiarazioni di Walter Ricciardi ,   membro italiano dell’ OMS , nella conferenza stampa del 25 febbraio scorso , possano essere considerate un semplice errore di valutazione , una verità tuttoggi reale o una vera e propria Fake News … voi cosa ne pensate ?

abbiamo trascritto una parte della conferenza per chiarezza , giudicate voi stessi :

“ridimensionare l’allarme , questo grande allarme , che è giusto non sottovalutare , ma porre nei giusti termini , cioè quelli di una malattia , che sicuramente non è da sottovalutare , ma che sostanzialmente su 100 persone ne consente a 80 di guarire praticamente spontaneamente a 15 di avere dei problemi seri ma che possono però essere gestiti in ambiente sanitario e soltanto a 5 … che per altro voi sapete che tutte le persone decedute sono persone che avevano già delle gravi condizioni concomitanti di salute e probabilmente qualsiasi infezione virale non specificatamente quella del coronavirus , avrebbe portato …”

“si fa sempre l’esempio dell’influenza normale , l’influenza normale avvolte non uccide direttamente ma determina uno scompenso , in persone gia ammalate che le porta alla morte…”

“l’uso appropriato delle mascherine , faccio un esempio , le mascherine alla persona sana non servono a niente , cioè le mascherine servono per proteggere le persone malate dalla esprimere con la loro vociferazione …”

“per chiarire , le mascherine di garza , quelle che stanno andando a ruba anche sui siti internet , non servono a protegere i sani , servono sostanzialmente come misura di prevenzione …”

 

 

 

CONFERENZA DEL 25/2/2020

Azioni

COMMENTI:

RASSEGNA STAMPA 2.0:

Rassegna Stampa 2.0 offre ai lettori un punto di vista alternativo, esaltando particolari importanti che sfuggono alla lente d'ingrandimento dell'informazione, dando spazio a quelle voci ribelli, che hanno questa brutta abitudine di scrivere ciò che pensano, offrendo a tutti loro la possibilità di avere un tavolino personale dove poter salire per esprimersi con un megafono e uno spazio che gli permetta magari di essere indicizzati da google, riteniamo giusto collaborare con siti non molto conosciuti, dove tante persone ogni giorno svolgono un lavoro enorme nel cercare, verificare e pubblicare notizie su temi scottanti, citando sempre le fonti e confezionando il tutto con foto.

"A meno che uno come te non ci tenga molto, niente andrà meglio o sarà risolto!" Dr. Seuss

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK