Loading...
ECONOMIANEWS

Lotta al contante : dal 1° gennaio 2020 le spese da detrarre non possono essere pagate in contanti

 

Dichiarazione dei redditi: dal 1° gennaio 2020 le spese da detrarre non possono essere pagate in contanti „al primo gennaio di quest’anno, le spese che si vogliono detrarre con la dichiarazione dei redditi 2021 non possono più essere pagate in contanti, ma solo con metodi di pagamento tracciabili: bancomat, carte di credito-debito (anche prepagate), moneta elettronica, bonifico bancario-postale, assegni, bollettini postali. “La copia della ricevuta di pagamento – spiega Mario Mastrorilli, responsabile territoriale del Caf Cisl di Parma-Piacenza – va conservata insieme alla fattura o alle ricevute fiscali e il conto o la carta utilizzata deve essere intestato alla persona che porterà in detrazione la spesa. Questo obbligo non è previsto per l’acquisto dei farmaci e dei dispositivi medici e neppure per il pagamento delle spese mediche per prestazioni sanitarie eseguite presso strutture pubbliche o private accreditate al Servizio Sanitario Nazionale”.

 

Fonte

 

RASSEGNA STAMPA 2.0:

Rassegna Stampa 2.0 offre ai lettori un punto di vista alternativo, esaltando particolari importanti che sfuggono alla lente d'ingrandimento dell'informazione, dando spazio a quelle voci ribelli, che hanno questa brutta abitudine di scrivere ciò che pensano, offrendo a tutti loro la possibilità di avere un tavolino personale dove poter salire per esprimersi con un megafono e uno spazio che gli permetta magari di essere indicizzati da google, riteniamo giusto collaborare con siti non molto conosciuti, dove tante persone ogni giorno svolgono un lavoro enorme nel cercare, verificare e pubblicare notizie su temi scottanti, citando sempre le fonti e confezionando il tutto con foto.

"A meno che uno come te non ci tenga molto, niente andrà meglio o sarà risolto!" Dr. Seuss