Loading...
POLITICA

Alla fine dei conti questa legge elettorale non è poi cosi malvagia

Azioni

di Andrea Salvucci

Di Maio ha detto: “il 33% degli italiani ha votato Di Maio premier, il 17% Salvini premier, il 14% Tajani premier ed il 4% Meloni premier, quindi il premier devo essere io”, non suona come porsi nella coalizione di centrodestra?
Salvini, che invece si è detto disponibile ad un passo indietro, non ci sta e risponde: “se deve essere o Di Maio o nessuno allora per adesso è nessuno”.

Per adesso Salvini comunque sta facendo la figura dello statista molto più di Di Maio; quello di Di Maio sa quasi di ricatto o ripicca e se fossi in Salvini rilancerei così: “va bene, il 33% ha votato un premier 5stelle, ma il 38% ha votato il programma di centrodestra” quindi mi prenderei dei ministeri di peso come economia (Borghi o Bagnai) ed interni (Salvini), magari convergendo sull’ ottiml Manlio Di Stefano del m5s gli esteri.

Ora l’ ipotesi spinta: e se tutto fosse già deciso e questo tira e molla fosse solo una strategia per far accettare questa alleanza ai rispettivi elettorati, eletti ed alleati, evitare scissioni e ribaltoni, magari mettendo mossa dopo mossa nell’ angolo sempre più Berlusconi e forse forse spaccando il PD?
Se così fosse, mi prendo la doppia tessera.

E voi dicevate che fosse stata la campagna elettorale più brutta di sempre.
Forse.
Ma potrebbe diventare quella post elettorale più bella di sempre.

 

Di Maio ha detto: "il 33% degli italiani ha votato Di Maio premier, il 17% Salvini premier, il 14% Tajani premier ed il…

Pubblicato da Andrea Salvucci su mercoledì 28 marzo 2018

Azioni

COMMENTI:

RASSEGNA STAMPA 2.0:

Rassegna Stampa 2.0 offre ai lettori un punto di vista alternativo, esaltando particolari importanti che sfuggono alla lente d'ingrandimento dell'informazione, dando spazio a quelle voci ribelli, che hanno questa brutta abitudine di scrivere ciò che pensano, offrendo a tutti loro la possibilità di avere un tavolino personale dove poter salire per esprimersi con un megafono e uno spazio che gli permetta magari di essere indicizzati da google, riteniamo giusto collaborare con siti non molto conosciuti, dove tante persone ogni giorno svolgono un lavoro enorme nel cercare, verificare e pubblicare notizie su temi scottanti, citando sempre le fonti e confezionando il tutto con foto.

"A meno che uno come te non ci tenga molto, niente andrà meglio o sarà risolto!" Dr. Seuss

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK