VERITA’ SU UNO DEI PIU’ GRANDI INGANNI AI DANNI DEL POPOLO ITALIANO.

Ciò che doveva essere una rivoluzione, mai così vicina all’essere possibile, s’è rivelato un vile inganno… perché già far cadere un Governo, per coerenza e volontà di non avere a che fare con buona parte dei responsabili del martirio dell’Italia, rinunciando a poltrone e vitalizi, sarebbe stato rivoluzionario! Il tutto assume, addirittura, le parvenze di una misera truffa ai danni di chi ha dato fiducia a Beppe Grillo: la gente, che credeva che una risata avrebbe seppellito “la casta”, la classe politica, per ridare pregnanza ai concetti di onestà e dignità in politica, lottando i poteri forti del neoliberismo transnazionale che tengono in scacco l’Italia e hanno svenduto la sua sovranità e la tutela del suo popolo. Un ghigno beffardo, invece, ha svelato il tradimento, seppellendo Beppe Grillo agli occhi degli Italiani intellettualmente onesti e con dignità e, sopratutto, di quanti si sono spesi per un sogno

 

Fonte

COMMENTI:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK