Le regole devono valere per tutti. Se sei stato arrestato e per gli altri vale la regola che il tuo volto e il tuo nome siano forniti alla stampa, valga anche se l’arrestato è un poliziotto.  E allora, la foto senza censure dei carabinieri, ora resa disponibile, scegliamo di diffonderla, in mancanza – ancora – dei nomi. Perché sono adulti, responsabili delle loro azioni e membri delle forze dell’ordine, sospettati di aver commesso reati mentre indossavano la divisa.

Fonte

 

COMMENTI:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK