Loading...
POLITICA

Castelfidardo a 5 stelle vara il reddito di cittadinanza o rispolvera l’assegno di disoccupazione ?

Azioni

Roberto Ascani (M5S, sindaco di Castelfidardo   di Maria Paola Cancellieri E’ stato il primo della Provincia di Ancona nelle Marche ad essere eletto sindaco a cinque stelle. Adesso la città della fisarmonica che Roberto Ascani, 38 anni, consulente web marketing, guida da sette mesi sarà il primo Comune delle Marche a far partire il reddito di cittadinanza. Sindaco Ascani dove troverà i fondi per attivare il progetto? “Attingeremo circa 100.000 euro dalle risorse correnti del bilancio 2017. Certo sarà un piccolo aiuto che offriremo ai lavoratori disoccupati, però è un inizio per proporre un nuovo approccio al problema. Non si tratta di assistenzialismo ma di una nuova forma di equità sociale ben diversa dai palliativi che oggi il Welfare propone per aiutare la fasce deboli della popolazione. Siamo i primi nelle Marche ad attivare questa misura, in Italia l’ha già fatto solo la giunta di Livorno. Come si articolerà il progetto e quanti potranno beneficiarne? “Stiamo valutando di

Sorgente: Castelfidardo a 5 stelle vara il reddito di cittadinanza: 250 euro per sei mesi | Cronache Ancona

Azioni

COMMENTI:

RASSEGNA STAMPA 2.0:

Rassegna Stampa 2.0 offre ai lettori un punto di vista alternativo, esaltando particolari importanti che sfuggono alla lente d'ingrandimento dell'informazione, dando spazio a quelle voci ribelli, che hanno questa brutta abitudine di scrivere ciò che pensano, offrendo a tutti loro la possibilità di avere un tavolino personale dove poter salire per esprimersi con un megafono e uno spazio che gli permetta magari di essere indicizzati da google, riteniamo giusto collaborare con siti non molto conosciuti, dove tante persone ogni giorno svolgono un lavoro enorme nel cercare, verificare e pubblicare notizie su temi scottanti, citando sempre le fonti e confezionando il tutto con foto.

"A meno che uno come te non ci tenga molto, niente andrà meglio o sarà risolto!" Dr. Seuss

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK