Domani 2.5.2017 in diverse Commissioni del Senato, comincerà l’esame del ddl 2679 per l’introduzione dei vaccini OBBLIGATORI nelle scuole di ogni ordine e grado. http://parlamento17.openpolis.it/atto/index/id/77280/sf_highlight/2679 ABBIAMO SCRITTO LA SEGUENTE LETTERA AL SENATO, AL PARLAMENTO E ALLA COMMISSIONE SANITA’: Facciamo appello a voi senatori e ai componenti della Commissione che esaminerà il ddl n°2679 per l’introduzione dell’obbligatorietà vaccinale per le scuole di ogni ordine e grado, di rispettare la Costituzione Italiana negli articoli 32 e 34 oltre agli articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani che l’Italia ha sottoscritto Il diritto alla libertà di scelta per la tutela della salute è irrinunciabile : vi chiediamo di non votare un testo che vieterà l’istruzione a migliaia bambini e ragazzi non vaccinati. Purtroppo i vaccini possono presentare anche rischi e non solo beneficii, come affermano le legge 210/1992 e la Legge 229/2005. Non potete ignorare che esista anche questa realtà che crea sofferenza a tante famiglie italiane Facciamo appello alla vostra coscienza di parlamentari, genitori e cittadini. Non potete assumervi la responsabilità di votare leggi discriminatorie non consoni e non accettabili in nessuna democrazia. La scuola dell’inclusione non può escludere migliaia di piccoli o giovani cittadini dall’istruzione pubblica e privata. Siamo cittadini italiani e paghiamo le tasse per poter accedere ai servizi essenziali; vogliamo poter continuare a vivere nel nostro Paese. alessio di benedetto ALLEGO ALLA PRESENTE LA RACCOLTA FIRMA CONTRO TALE PROGETTO DI LEGGE ANTICOSTITUZIONALE: FIRMA CONTRO OBBLIGATORIETA’ DI 13 VACCINI – PREVISTA DAL DISEGNO DI LEGGE 2679 DEL PD (2.2.2017) https://www.change.org/p/alla-corte-costituzionale-italiana-firma-contro-obbligatorieta-dei-vaccini-prevista-dal-disegno-di-legge-2679-del-pd?recruiter=38282632&utm_source=share_petition&utm_medium=facebook&utm_campaign=share_for_starters_page&utm_term=des-md-google-no_msg UCCIDERE LA LIBERTA’ DI SCELTA E DI PENSIERO Qui non si sta parlando solamente di vaccini si o vaccini no. Il problema è molto più a monte. Quello che il disegno di legge viene a ledere è la libertà di scelta e di pensiero (in assenza di qualsivoglia epidemia in corso). Pertanto la mozione vuole scoperchiare la pentola verminosa che si cela dietro una discussione che potrebbe apparentemente sembrare solo medica e sanitaria. In realtà codesta legge illibertaria, nonché dittatoriale, viene a ledere i diritti più elementari dell’uomo, quelli che sono stati riconosciuti già nel 1948 dalla DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL’UOMO: “libertà ed uguaglianza” che tale provvedimento legislativo verrebbe a cancellare con un colpo di spugna molto pericoloso per il futuro del nostro paese, già ostaggio di una classe politica non eletta. Quello che vi stiamo chiedendo, pertanto, è di respingere con fermezza non soltanto l’obbligo vaccinale, ma soprattutto l’azione strisciante che ci renderebbe ghettizzati in campi di concentramento, dove gli esclusi (da scuola pubblica e privata, dai centri ricreativi pubblici, dai doposcuola, DALLA SCUOLA DELL’OBBLIGO) saranno i bimbi e i fanciulli non vaccinati, nonostante che la letteratura internazionale abbia dimostrato che sono i più forti dal punto di vista del sistema immunitario. (continua sulla petizione)

Sorgente: DAL 2.5.2017 DISCUSSIONE DELLA LEGGE 2679 SU OBBLIGATORIETA’ VACCINALE

COMMENTI:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK