Loading...
POLITICA

DALLA PREVENZIONE DEI TERREMOTI alle  armi sismiche – scopri il progetto “PAMIR”.le possibili armi della terza guerra mondiale

Azioni

” dissipare preventivamente la potenza di grandi terremoti , provocandone altri più piccoli…

questa idea si è concretizzata grazie ad alcuni ricercatori dell’ex unione sovietica ,  in piena guerra fredda.

la “macchina dei terremoti” , nel video qui sotto , aveva la potenza di un piccolo reattore nucleare e il principio con il quale funzionava era questo :

trasmettere nel terreno  l’energia spriggionata  dallo scarico di un missile , capace di propagandarsi fino a 50 km di profondità.

quello che produsse questa macchina sbalordi tutti infatti  inaspettatamente  la terra replicò con dei micro sismi .

se una macchina di questo tipo venisse posizionata su una faglia tettonica nessuno sa cosa potrebbe accadere , forse un incontrollabile reazione a catena  di terremoti e tsunami nel mondo intero.”

dr. john ebel , direttore osservatorio di weston : ” … dobbiamo essere molto prudenti , potremmo scatenare un sisma più potente di quello che tenteremmo di evitare ”

i militari americani hanno comprato la macchina per i terremoti subito dopo la guerra fredda … dov’è oggi ? nessuno lo sa .

 

 

 

 

Azioni

COMMENTI:

RASSEGNA STAMPA 2.0:

Rassegna Stampa 2.0 offre ai lettori un punto di vista alternativo, esaltando particolari importanti che sfuggono alla lente d'ingrandimento dell'informazione, dando spazio a quelle voci ribelli, che hanno questa brutta abitudine di scrivere ciò che pensano, offrendo a tutti loro la possibilità di avere un tavolino personale dove poter salire per esprimersi con un megafono e uno spazio che gli permetta magari di essere indicizzati da google, riteniamo giusto collaborare con siti non molto conosciuti, dove tante persone ogni giorno svolgono un lavoro enorme nel cercare, verificare e pubblicare notizie su temi scottanti, citando sempre le fonti e confezionando il tutto con foto.

"A meno che uno come te non ci tenga molto, niente andrà meglio o sarà risolto!" Dr. Seuss

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK