Cinquestellopoli. Sansonetti, infatti, nell’annunciare l’intervista all’ex ministro Lorenzo Fioramonti del Movimento 5 Stelle annuncia che “Sostiene che Casaleggio era nel vertice politico e operativo del vertice del M5S“. Fioramonti “Non era incluso in questo vertice mentre partecipava con un ruolo fondamentale Casaleggio e non quando si parlava di digitale o di Rosseau. Discutevano di tutto. Di come fare i governi, le leggi di bilancio ecc“.  “Questo è molto importante poiché se le cose stanno così la distinzione tra Casaleggio Associati e M5S non c’è” prosegue Sansonetti “e quindi quando Casaleggio prendeva i soldi della Philip Morris e poi i deputati dei 5 Stelle decidevano di votare a favore di uno sgravio fiscale nei confronti dell’azienda del tabacco le due cose non erano scollegate“.

 

Il Riformista

COMMENTI:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK