×

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“La libertà di espressione va esercita con responsabilità. La libertà di parola e la libertà d'azione non hanno significato senza la libertà di pensiero e non c'è libertà di pensiero senza il dubbio. Dire quello che pensi certo ti danneggia in società: ma la libertà di parola vale più di mille inviti.”

  • Categoria dell'articolo:Politica

Il green pass è in via di definizione: il decreto che entrerà in vigore il 6 agosto ne impone l’obbligo per tutte le attività al chiuso, compresi ristoranti e bar per la consumazione al tavolo, ma resta da decidere la data in cui scatterà l’obbligo anche per i viaggi. Stando a quanto riporta il Corriere della Sera, gli ultimi nodi verranno sciolti in occasione della cabina di regia che dovrebbe essere convocata a inizio settimana prossima, tra martedì e mercoledì. Sarà quindi necessario essere muniti di green pass per viaggiare con aerei, navi e treni a lunga percorrenza. L’accesso rimarrà invece libero per autobus, tram e metropolitane, ma solo perché sono impossibili da controllare tutte. La Lega è però contraria all’introduzione della certificazione verde per i viaggi e ne ha chiesto lo slittamento a fine agosto: il governo presieduto da Mario Draghi non sembra però intenzionato ad accogliere tale richiesta. Ma come verrà eseguita la verifica del green pass? Secondo il Corriere della Sera verrà fatta al momento di salire a bordo dal personale, proprio come avviene normalmente per i documenti di imbarco e di identità. E per quanto concerne il pericolo di certificazioni false, chi dovesse essere beccato riceverà una multa e verrà denunciato.

 

 

 

Sorgente: Green pass obbligatorio per viaggi in aereo, nave e treno: Lega contraria, altra grana per Draghi

LASCIA UN COMMENTO:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“Essi considerano come loro peggior nemico chi dice loro la verità” (Platone) e noi per circa dieci anni siamo andati avanti sfruttando proprio la nostra passione per la verità e le notizie “scomode”, adesso però abbiamo bisogno del vostro aiuto.

Sostieni la Controinformazione italiana libera e indipendente

707€ su 10.000€ raccolti
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: 5,00€