×

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“La libertà di espressione va esercita con responsabilità. La libertà di parola e la libertà d'azione non hanno significato senza la libertà di pensiero e non c'è libertà di pensiero senza il dubbio. Dire quello che pensi certo ti danneggia in società: ma la libertà di parola vale più di mille inviti.”

 

il più famoso informatore americano, l’ex analista militare che ha divulgato i documenti del Pentagono che hanno contribuito a porre fine alla guerra in Vietnam – ha appena pubblicato un libro   che rivela che fu anche uno dei principali pianificatori della guerra nucleare per gli Stati Uniti negli anni ’60.
Stamattina Ellsberg ha detto  su Democracy che gli Stati Uniti avevano piani per un primo attacco in ogni città della Russia e della Cina … e che numerosi comandanti a livello di campo avevano il potere di avviare l’Armageddon nucleare:
[Intervistatore] Quindi, hai fatto delle copie dei rapporti top secret per i piani sugli anni della guerra nucleare prima che tu copiassi il Pentagono Papers-
DANIEL ELLSBERG: Esatto…

[Intervistatore] e li hai rilasciati alla stampa?
DANIEL ELLSBERG: In sostanza, i miei appunti e, a volte, estratti verbali, non gli stessi piani, ma piani che erano poi sconosciuti al presidente, per cominciare, al presidente Kennedy. Ho informato il suo assistente, McGeorge Bundy, nel suo primo mese in carica sulla natura dei piani e alcuni degli altri problemi, come la  delegazione dell’autorità ai comandanti del teatro per la guerra nucleare del presidente Eisenhower, che era abbastanza scioccante per McGeorge Bundy, anche se Kennedy ha scelto di rinnovare quella delegazione, come hanno fatto altri presidenti . [Ciò conferma quanto sostenuto da Michel Chossudovsky nello  scenario Verso uno scenario della terza guerra mondiale : che gli Stati Uniti sono così innamorati delle armi nucleari da aver autorizzato i comandanti di campo di basso livello a usarli nel pieno della battaglia a loro esclusiva discrezione … senza alcuna approvazione da parte dei leader civili.]
Ma mi è stato dato il compito di migliorare i piani di Eisenhower, che in realtà non erano molto alti, in realtà, perché erano, sul loro volto, i peggiori piani nella storia della guerra. Un numero di persone che li ha visti, ma pochissimi civili li hanno mai visti. In effetti, i comandanti congiunti non potevano davvero ottenere gli obiettivi dal generale LeMay al Comando aereo strategico.

LASCIA UN COMMENTO:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“Essi considerano come loro peggior nemico chi dice loro la verità” (Platone) e noi per circa dieci anni siamo andati avanti sfruttando proprio la nostra passione per la verità e le notizie “scomode”, adesso però abbiamo bisogno del vostro aiuto.

Sostieni la Controinformazione libera e indipendente

1.105€ su 10.000€ raccolti
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: 20,00€

l’articolo continua dopo il testo — Abbiamo bisogno del vostro sostegno per continuare a fare controinformazione, abbiamo bisogno di voi: Nell’arco degli anni Rassegna stampa,  una redazione composta da un giornalista freelance editore libero e un super grafico , hanno diffuso più di 3237 articoli di controinformazione , 258 video reportage , riunito più di 2470 iscritti al canale YouTube, 11.200 iscritti alla pagina ufficiale di Rassegna stampa, 4250 iscritti al gruppo collegato, 124.000 iscritti al gruppo italexit su fb (che ora rischia la chiusura), 1 milione e mezzo di utenti attivi nel sito…
Tutto questo in 10 anni di lotte per la libertà e la giustizia  senza timore delle conseguenze . Perchè chiediamo il vostro sostegno?  Perché l’impegno personale che mettiamo non è più sufficiente, perché i costi  aumentano , perché oggi abbiamo bisogno di un informazione diversa, pulita, vera, fatta con il cuore, senza doppi fini e abbiamo bisogno che questa informazione sia costante, 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Non abbiamo la pretesa di essere i migliori e sappiamo bene che non siamo gli unici…  ma sicuramente una cosa possiamo  garantirla :  siamo i più coerenti, passionali, genuini e empatici che ci sono in circolazione e se ritieni che questo possa bastare,  aiutaci e sostieni la nostra lotta contro i poteri forti. Una piccola donazione per te può sembrare poco ma per noi è molto, sopratutto oggi, sopratutto adesso—

Seguici su Telegram  https://t.me/RassegnaStampa2Punto0