×

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“La libertà di espressione va esercita con responsabilità. La libertà di parola e la libertà d'azione non hanno significato senza la libertà di pensiero e non c'è libertà di pensiero senza il dubbio. Dire quello che pensi certo ti danneggia in società: ma la libertà di parola vale più di mille inviti.”

  • Categoria dell'articolo:Politica

 

Un tempo si lottava contro la casta e contro le lobby, oggi facciamo le leggi qper arrestare i poveracci… Leggi qui :

Sono almeno 300 le persone che, finora, hanno incassato il reddito di cittadinanza senza averne diritto. Rischiando il carcere. Tra loro c’è chi lavora in nero, chi contrabbanda sigarette…

Non è un problema di sanzioni. Chi fa carte false per ottenere il reddito non solo deve restituire i soldi incassati ma rischia fino a sei anni di carcere. Un deterrente senza precedenti rispetto ad altre misure contro la povertà. Bisogna guardare anche un altro numero, però. Ci sono 44 mila persone che avevano il sussidio ma poi l’hanno perso. Magari perché hanno trovato un lavoro. Oppure perché guadagnano un po’ di più e non rientrano nei limiti fissati dalla legge.

 

 

 

 

Sorgente: Chi ha la villa, chi spaccia: ecco i primi 300 furbetti del reddito di cittadinanza

LASCIA UN COMMENTO:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“Essi considerano come loro peggior nemico chi dice loro la verità” (Platone) e noi per circa dieci anni siamo andati avanti sfruttando proprio la nostra passione per la verità e le notizie “scomode”, adesso però abbiamo bisogno del vostro aiuto.

Sostieni la Controinformazione italiana libera e indipendente

556€ su 10.000€ raccolti
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: 10,00€