Gianpaolo Scafarto voleva arrestare Tiziano Renzi e intercettare il comandante generale dei carabinieri Tullio Del Sette e il capo di Stato maggiore Gaetano Maruccia, sospettati di essere la fonte della fuga di notizie che aveva informato gli indagati delle intercettazioni sul caso Consip…

 

Sorgente: Caso Consip, il capitano indagato voleva arrestare il padre di Renzi

COMMENTI:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK