Loading...
POLITICA

Inizio o fine di un nuovo bipolarismo

Azioni

 

In passato si è fatto molto ricorso allo stato di guerra; se a destra il nemico era “la sinistra”, oppure “il comunismo” (sebbene in quest’ultimo caso si trattasse di un nemico immaginario) a sinistra è stato per molti anni identificato nella figura di Berlusconi. Berlusconi è, in un certo senso, il nemico che tutti vorrebbero. È dotato di una personalità esuberante che catalizza emozioni opposte, è fortemente egocentrico, ama essere al centro dell’attenzione ed è quindi un bersaglio evidente, non ama la diplomazia e il politicamente corretto e le sue esternazioni possono essere facilmente criticabili

Sorgente: La fine del bipolarismo – L’ Intellettuale Dissidente

Azioni

COMMENTI:

RASSEGNA STAMPA 2.0:

Rassegna Stampa 2.0 offre ai lettori un punto di vista alternativo, esaltando particolari importanti che sfuggono alla lente d'ingrandimento dell'informazione, dando spazio a quelle voci ribelli, che hanno questa brutta abitudine di scrivere ciò che pensano, offrendo a tutti loro la possibilità di avere un tavolino personale dove poter salire per esprimersi con un megafono e uno spazio che gli permetta magari di essere indicizzati da google, riteniamo giusto collaborare con siti non molto conosciuti, dove tante persone ogni giorno svolgono un lavoro enorme nel cercare, verificare e pubblicare notizie su temi scottanti, citando sempre le fonti e confezionando il tutto con foto.

"A meno che uno come te non ci tenga molto, niente andrà meglio o sarà risolto!" Dr. Seuss

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK