×

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“La libertà di espressione va esercita con responsabilità. La libertà di parola e la libertà d'azione non hanno significato senza la libertà di pensiero e non c'è libertà di pensiero senza il dubbio. Dire quello che pensi certo ti danneggia in società: ma la libertà di parola vale più di mille inviti.”

  • Post category:Politica

Le navi che NON hanno il permesso di attraccare e vengono bloccate dalla marina, possono commettere dei reati per entrare in porto solo se stanno salvando delle vite e i loro capitani Non devono essere arrestati…?

Questo è il succo della sentenza di cassazione nei confronti di Rackete:

“… La Rackete fu fermata il 29 giugno a Lampedusa dopo aver forzato il posto di blocco della Guardia di finanza che pure le aveva ripetutamente intimato l’alt. La motovedetta delle Fiamme Gialle venne urtata dalla “Sea Watch” durante la manovra d’attracco in piena notte. Il gip, però, ritenne che il reato fosse stato giustificato da una «scriminante», l’aver agito «nell’adempimento di un dovere», quello di salvare vite umane in mare. E revocò gli arresti domiciliari.  «La Corte ha confermato che non mi avrebbero dovuto arrestare per aver salvato delle vite – l’esultanza della Rackete su Twitter, dopo aver ringraziato per l’impegno profuso gli avvocati Alessandro Gamberini e Leonardo Marino e l’amica Giorgia Linardi di Sea Watch Italia – Ma nessuno dovrebbe esser perseguito per aver aiutato delle persone in difficoltà, questo è un verdetto molto importante per tutti gli operatori umanitari. Ora va riformata subito la direttiva Ue sui crimini di solidarietà…»

Fonte

 

LASCIA UN COMMENTO:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“Essi considerano come loro peggior nemico chi dice loro la verità” (Platone) e noi per circa dieci anni siamo andati avanti sfruttando proprio la nostra passione per la verità e le notizie “scomode”, adesso però abbiamo bisogno del vostro aiuto.

Sostieni la Controinformazione italiana libera e indipendente

525€ su 10.000€ raccolti
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: 10,00€