Dure accuse del “foglio” e smentita ufficiale del M5S;  la sua “difesa” rinforza e conferma “l’ambiguità”.

ecco cosa abbiamo scoperto:

prima di entrare nel dettaglio, iniziamo con il definire tre parole molto IMPORTANTI per capire questa vicenda.

le tre parole sono;  OBIETTIVO,  PROPOSTE e PRIORITÀ

OBIETTIVO: “scopo, meta, risultato che ci si propone di ottenere”

PROPOSTE: “ampia gamma: un ventaglio di proposte, di ipotesi

PRIORITÀ: “il venire prima rispetto ad altro, il precedere per urgenza, importanza, valore ecc.:”

Ora che abbiamo compreso la differenza tra queste parole, passiamo ad analizzare gli elementi della vicenda che risultano quantomeno “ambigui”:

il programma estero del movimento 5 stelle, come conferma il comunicato non firmato apparso sul blog delle stelle, è stato votato da 23.481 iscritti certificati che hanno espresso 69.891 voti.

ATTENZIONE: il comunicato della votazione chiedeva esplicitamente di decidere quali fossero le PRIORITÀ del programma (leggi il testo completo QUI).

il risultato è stato questo:

1 – Contrasto ai trattati internazionali come TTIP e CETA 14.431
2 – Sovranità e indipendenza 10.693
3 – Un’Europa senza austerità 8.529
4 – Ripudio della guerra 6.814
5 – Smantellamento della Troika 6.589
6 – Disarmo come premessa alla pace 5.548
7 – Russia: un partner economico e strategico contro il terrorismo 5.324
8 – Riformare la NATO 4.547
9 – Risoluzione dei conflitti in Medio Oriente 4.219
10 – Nuovi scenari di alleanze per l’Italia 3.197

FONTE

Come avete visto non è stato fatto nessun riferimento a “obiettivi” o “proposte”, ma sono stati scelti semplicemente 10 punti che rappresentavano le PRIORITÀ  del movimento.

IMPORTANTE: cosa accade nell’ultima versione del programma esteri del M5S, citata anche nel comunicato ufficiale di smentita?

semplice; alcuni di questi punti diventano “OBIETTIVI” da raggiungere, mentre altri si declassano in “PROPOSTE” ( da discutere …?)

(LEGGETE ATTENTAMENTE il testo definitivo qui)

ESTRATTO dell’indice presente nel PDF esteri del M5S, reperibile anche QUI:

Indice
Introduzione
– Contrasto ai trattati internazionali come TTIP e CETA

Obiettivi  <———–
– Sovranità e indipendenza
– Un’ Europa senza austerità
– Ripudio della guerra

Proposte <————
– Smantellamento della Troika
– Disarmo come premessa alla pace
– Russia: un partner economico e strategico contro il terrorismo
– Riformare la NATO
– Risoluzione dei conflitti in Medio Oriente
– Nuovi scenari di alleanze per l’Italia

Ma se il quesito chiedeva di scegliere le PRIORITÀ del movimento, senza fare riferimenti o differenze tra proposte o introduzioni, chi ha deciso quali punti trasformare in OBIETTIVI o in PROPOSTE   e con quali parametri è stata fatta questa scelta?

immaginate voi se tra gli OBIETTIVI ci fosse finito  “lo smantellamento della troika” o “l’alleanza con la Russia “… apriti cielo!

Come scrive “il foglio”,  il senso sarebbe “totalmente diverso e diametralmente opposto” a quello attuale, senza ombra di dubbio. 

CURIOSITÀ:

DOMANDA: Secondo voi, Chi ha scritto il comunicato di smentite del M5S?
Di Maio
Beppe
Casaleggio
lo staff
un hacker

secondo noi alcune espressioni usate nella frase finale possono aiutare a identificare l’artefice…  ma giudicate voi:

ci sono state solo piccole modifiche di forma, una cosa normalissima. Nessun cambiamento di sostanza. Accade così per tutti i programmi elettorali di tutte le forze politiche del mondo: c’è una prima bozza, poi nuove stesure e lavori di editing. Non c’è nulla di cui stupirsi”

un altro dettaglio:

Il punto più votato è stato il  “Contrasto ai trattati internazionali come TTIP e CETA”, con più di 14 mila voti.
Se proprio si doveva scegliere se inserirlo in obiettivi,  proposte o introduzione, questo punto sarebbe dovuto stare tra gli “obiettivi”, senza ombra di dubbio, mentre invece è finito nel reparto “INTRODUZIONE”, con una breve citazione nella sotto-categoria “sovranità e indipendenza”…

la domanda che ne consegue  è: il contrasto al TTIP e CETA è ancora il PRIMO obiettivo del programma economico del M5S (come risulta dalle votazioni) oppure è diventato una  semplice proposta che è servita per scrivere l’introduzione del programma vero e proprio?

Fonte: Il Blog delle Stelle

LASCIA UN COMMENTO:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK


SOSTIENI LA CONTROINFORMAZIONE ITALIANA LIBERA E INDIPENDENTE

“Essi considerano come loro peggior nemico chi dice loro la verità” (Platone) e noi per circa dieci anni siamo andati avanti sfruttando proprio la nostra passione per la verità e le notizie “scomode”, adesso però abbiamo bisogno del vostro aiuto.

Rassegna stampa 2.0 è una fonte d’informazione alternativa indipendente che fino ad ora si è sostenuta grazie ed unicamente al lavoro e alla passione di due ragazzi italiani, David e Mirco.

Oggi però le cose stanno velocemente cambiando e la censura preventiva dei social, per quanto riguarda le fonti di controinformazione libera come la nostra, si stanno facendo sempre più dure, restringenti e discriminanti. Le spese non sono più sostenibili e la passione e la buona volontà non bastano più.

Se non riusciamo a raggiungere una cifra adeguata che ci permetta di autofinanziarci per tutto il 2021, saremo purtroppo costretti a chiudere, al contrario, se la raccolta dovesse andare a buon fine, potremmo portare a termine i tanti progetti che abbiamo chiuso nel cassetto per mancanza di fondi, primo su tutti la creazione di una “tavola rotonda per Italexit”.

Abbiamo deciso di rinunciare al guadagno tramite pubblicità perché crediamo che il giornalismo non debba esserne schiavo e tantomeno usare il metodo acchiappia click, ma soprattutto perché crediamo nella generosità di chi ha compreso che la controinformazione libera ed indipendente é una parte essenziale della verità.

Sostieni la Controinformazione italiana libera e indipendente

157€ of 10.000€ raised
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: 1,00€