Forse non ve ne siete accorti o non avete capito, ma gli italiani sono in larga parte un popolo di fascisti e di razzisti da reprimere e punire. Ne è convinto, come tanti altri, il governatore della Toscana Enrico Rossi. Il quale ha dato un annuncio passato assolutamente in sordina, ma sconvolgente: d’ora in poi l’agenzia giornalistica regionale “Toscana notizie” monitorerà stampa, radio, tv, siti web alla caccia di espressioni fasciste e razziste e le invierà all’avvocatura regionale che le denuncerà alle procure competenti. Ecco le parole di Rossi :

Sorgente: Enrico Rossi vara la censura su stampa, radio, Tv e Web in nome dell’antifascismo

COMMENTI:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK