Scandalo in liguria - Microchip nascosti nei camici di medici e infermieri: «Ci sentiamo spiati» - RASSEGNA STAMPA 2.0
Loading...
POLITICA

Scandalo in liguria – Microchip nascosti nei camici di medici e infermieri: «Ci sentiamo spiati»


Genova – I 22mila dipendenti della sanità ligure hanno un microchip grande quanto una lenticchia inserito tra le cuciture dell’abbigliamento da lavoro. E non sono contenti

Per il sindacalista Tullio Rossi, che ha scoperto il microchip nel suo camice, denunciando il caso, si tratterebbe di «un modo illegale per controllare i dipendenti» e di «una violazione della privacy». Rossi, che è in servizio come portiere all’ospedale Galliera, insieme con alcuni colleghi ha scritto una lettera alle Asl dicendo che il personale «è turbato per aver appreso casualmente della presenza di questo insolito oggetto identificativo».
continua qui …

Sorgente: Il caso in liguria – Microchip nei camici di medici e infermieri: «Ci sentiamo spiati»

RASSEGNA STAMPA 2.0:

Rassegna Stampa 2.0 offre ai lettori un punto di vista alternativo, esaltando particolari importanti che sfuggono alla lente d'ingrandimento dell'informazione, dando spazio a quelle voci ribelli, che hanno questa brutta abitudine di scrivere ciò che pensano, offrendo a tutti loro la possibilità di avere un tavolino personale dove poter salire per esprimersi con un megafono e uno spazio che gli permetta magari di essere indicizzati da google, riteniamo giusto collaborare con siti non molto conosciuti, dove tante persone ogni giorno svolgono un lavoro enorme nel cercare, verificare e pubblicare notizie su temi scottanti, citando sempre le fonti e confezionando il tutto con foto.

"A meno che uno come te non ci tenga molto, niente andrà meglio o sarà risolto!" Dr. Seuss