Loading...
POLITICA

M5s sceglie l’Aula : “Vogliamo essere eurocostruttivi”

I parlamentari 5Stelle, al contrario dei leghisti, in Aula ci sono. Vogliono essere il volto buono del populismo, quelli che non abbandonano le Istituzioni, bensì le applaudono

 

…Tra le soluzioni per un’altra Europa i 5Stelle propongono il superamento della Convenzione di Dublino: “Critichiamo l’attuale bozza – dice Castaldo – in quanto elimina le clausole di flessibilità e non mette alcun tipo di ridistribuzione. Quindi serve un sistema obbligatorio preventivo e permanente che intervenga prima. Abbiamo applaudito a Mattarella, in quanto carica istituzionale, ma sul contenuto c’è stato un reiterare gli stessi cliché del passato e nessuna vera risposta alle sfide del futuro. Sull’Euro ribadiamo che in questo momento l’unione monetaria così non può funzionare e sarà fatta una consultazione popolare”. Consultazione che resta tra le priorità del Movimento, in quanto strumento democratico, ma se mai si farà i grillini non faranno battaglia contro la moneta unica ma il loro progetto è “correggerne la direzione”. Quindi, niente piazza contro l’Europa ma un lavoro dall’interno delle istituzioni.

Sorgente: M5s sceglie l’Aula e non la piazza: “Vogliamo essere eurocostruttivi”

RASSEGNA STAMPA 2.0:

Rassegna Stampa 2.0 offre ai lettori un punto di vista alternativo, esaltando particolari importanti che sfuggono alla lente d'ingrandimento dell'informazione, dando spazio a quelle voci ribelli, che hanno questa brutta abitudine di scrivere ciò che pensano, offrendo a tutti loro la possibilità di avere un tavolino personale dove poter salire per esprimersi con un megafono e uno spazio che gli permetta magari di essere indicizzati da google, riteniamo giusto collaborare con siti non molto conosciuti, dove tante persone ogni giorno svolgono un lavoro enorme nel cercare, verificare e pubblicare notizie su temi scottanti, citando sempre le fonti e confezionando il tutto con foto.

"A meno che uno come te non ci tenga molto, niente andrà meglio o sarà risolto!" Dr. Seuss