×

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“La libertà di espressione va esercita con responsabilità. La libertà di parola e la libertà d'azione non hanno significato senza la libertà di pensiero e non c'è libertà di pensiero senza il dubbio. Dire quello che pensi certo ti danneggia in società: ma la libertà di parola vale più di mille inviti.”

  • Post category:Politica

M5S, scoppia il caso espulsi dalle Comunarie di Roma:

Uno degli espulsi, Antonio Caracciolo, ha diffuso la mail ricevuta dal Movimento: «Gentile Antonio Caracciolo, Le scriviamo in nome e per conto di Beppe Grillo con riguardo ad alcune segnalazioni che ci sono pervenute». Caracciolo ha ricevuto la mail il 16 febbraio. Il M5S lo ha fatto fuori perché accusato di negazionismo dell’Olocausto. «Con la presente ci vediamo costretti a comunicarLe la sua esclusione dalla lista dei candidati del M5S per le elezioni amministrative Roma 2016 – recita la mail pubblicata da Caracciolo sul proprio blog -. A seguito di segnalazioni pervenute dopo la pubblicazione dei video di presentazione è risultato che Lei ha di recente pubblicato interventi su alcuni blog che palesano condotte contrastanti con i principi fondamentali del M5S e che pertanto la rendono incompatibile con un potenziale ruolo di portavoce e di appartenente al MoVimento 5 Stelle. Per questo motivo viene sospeso con effetto immediato dal MoVimento 5 Stelle. Se pensa che questa decisione sia basata su informazioni non corrette può inviare le Sue controdeduzioni entro 10 giorni a questa email. Lo staff di Beppe Grillo».

Secondo Caracciolo le sue controdeduzioni non hanno avuto risposta e il 29 febbraio… Continua qui

Sorgente: M5S, scoppia il caso espulsi dalle Comunarie di Roma: pronte le cause

LASCIA UN COMMENTO:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“Essi considerano come loro peggior nemico chi dice loro la verità” (Platone) e noi per circa dieci anni siamo andati avanti sfruttando proprio la nostra passione per la verità e le notizie “scomode”, adesso però abbiamo bisogno del vostro aiuto.

Sostieni la Controinformazione italiana libera e indipendente

421€ su 10.000€ raccolti
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: 10,00€