la senatrice Elena Fattori, biologa che esordisce così: «Siamo per la massima copertura vaccinale, non mettiamo assolutamente in discussione i vaccini. Vogliamo uno Stato autorevole in merito e non autoritario che vara leggi coercitive». La senatrice Fattori ripercorre la bufala fraudolenta lanciata negli anni 90 che collegò i vaccini all’autismo e ha illustrato la proposta politica del Movimento che si fonda sulla raccomandazione e non sull’obbligatorietà e che prevede un’anagrafe vaccinale, coercizione in caso di epidemia dichiarata e obbligo di informazione per chi si rifiuta.

 

 

 

 

Sorgente: M5S, vaccini: no al dl Lorenzin mantenere solo obblighi vigenti

COMMENTI:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK