“So che quello del Mes è ed era un tema non facile per il M5S, non facile ma non impossibile: questa forza politica aveva bisogno di un impegno di pedagogia didattica, questo impegno mi sembra sia avvenuto ed abbia dato i suoi buoni frutti”. Insomma, dice Monti, la scuola di Palazzo ha fatto bene a quelli che erano alunno un po’ indisciplinati che ora sembrano aver superato l’esame. Cambiando materia. Il bello è che Monti glielo ha fatto in aula il sermone, compiacendosi del ribaltone contro il loro popolo. Ha aggiunto: “Il M5S ha scoperto che non aveva proprio niente contro l’Europa, però, ora presidente Conte, dovrebbe fare presto per il secondo passo, quello della richiesta dell’autorizzazione al Mes sanitario», ha aggiunto.

Fonte

 

COMMENTI:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK