Migliaia di sostenitori di Donald Trump hanno marciato sabato nel centro di Washington sventolando bandiere e intonando lo slogan «four more years», con cui invocano altri quattro anni alla Casa Bianca. Era stato lo stesso presidente, in mattinata, a invitarli via Twitter a sfilare per le strade della capitale, dove sono scesi anche alcuni parlamentari neoeletto.

Trump affida allora le sue ultime speranze al nuovo Congresso, che il 6 gennaio dovrà contare i voti dei grandi elettori e proclamare ufficialmente la vittoria di Biden. «Il 14 dicembre non è necessariamente la data finale», ha affermato su Twitter il suo consigliere oltranzista Jason Miller. Il presidente e i suoi sostenitori più accaniti, insomma, non si arrendono, spingono il traguardo un po’ più in là e sperano ancora in un rovesciamento dell’ultimo minuto

Corriere

COMMENTI:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK