Loading...
POLITICA

Ortona (Ch): Non registrano la figlia all’anagrafe, per scampare al debito pubblico ma il Comune non ci sta.

Azioni

La piccola, secondo quanto sostenuto dall’Avvocato Gennaro Baccile, è dal 17 maggio 2014 sovrana di se stessa e deve sottostare alle leggi del diritto internazionale e non a quelle dello Stato italiano, in particolar modo a quelle sulla fiscalità, che all’atto di nascita già ti caricano del debito pubblico, secondo il principio “Esisti per questo ti tasso”.

Ma a questo principio non hanno voluto sottostare i genitori della bimba Davide e Ilenia Seccia che si sono rivolti allo studio legale antiusura ortonese. “Con questo documento”, ha spiegato Baccile, “si permette la completa cessione del bimbo alla Corporation Italia, una società privata a sua volta associata alla Sec (Securities and Exchange commission, l’ente statunitense preposto alla vigilanza della borsa valori ndr), contestualmente si emette un bond, una obbligazione e sulla testa del neonato, solo perché esiste, su di lui grava già il debito pubblico.

Sorgente: Ortona (Ch): Non registrano la figlia all’anagrafe, per scampare al debito pubblico ma il Comune non ci sta.

Azioni

COMMENTI:

RASSEGNA STAMPA 2.0:

Rassegna Stampa 2.0 offre ai lettori un punto di vista alternativo, esaltando particolari importanti che sfuggono alla lente d'ingrandimento dell'informazione, dando spazio a quelle voci ribelli, che hanno questa brutta abitudine di scrivere ciò che pensano, offrendo a tutti loro la possibilità di avere un tavolino personale dove poter salire per esprimersi con un megafono e uno spazio che gli permetta magari di essere indicizzati da google, riteniamo giusto collaborare con siti non molto conosciuti, dove tante persone ogni giorno svolgono un lavoro enorme nel cercare, verificare e pubblicare notizie su temi scottanti, citando sempre le fonti e confezionando il tutto con foto.

"A meno che uno come te non ci tenga molto, niente andrà meglio o sarà risolto!" Dr. Seuss

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK