Luigi Di Maio si felicità del rallentamento delle votazioni on line perchè questo dimostra un alta partecipazione  , tuttavia il problema è che gli iscritti certificati che hanno diritto al voto sulla piattaforma di ROUSSEAU non superano i 140 mila e se il sistema va in crash ora ,  quando si sta per votare il PROSSIMO candidato PREMIER del movimento , figuriamoci cosa accadrebbe se si dovesse “mettere in pratica ” la VERA Democrazia Diretta , con numeri molto più grandi…

 

cmq sia , Contento lui, contenti tutti .

 

 

 

 

COMMENTI:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK