CCi sarebbero 600 schede elettorali contraffatte partite dalla Repubblica di San Marino e giunte al mega seggio per gli italiani all’estero di Castelnuovo di Porto, presso Roma. Ma c’è qualcosa che non quadra: a quanto trapela, le schede non sarebbero semplicemente manomesse, ma palesemente false: altra carta, altri colori, oltre a croci tracciate evidentemente tutte dalla stessa mano. E praticamente tutte sul simbolo di Civica Popolare Lorenzin, lista della coalizione di centrosinistra

Sorgente: Da San Marino schede false per Lorenzin, frode elettorale o polpetta avvelenata? – Chiamamicitta

COMMENTI:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK