×

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“La libertà di espressione va esercita con responsabilità. La libertà di parola e la libertà d'azione non hanno significato senza la libertà di pensiero e non c'è libertà di pensiero senza il dubbio. Dire quello che pensi certo ti danneggia in società: ma la libertà di parola vale più di mille inviti.”

  • Categoria dell'articolo:Politica

“… L’androfobia può essere definita come un’intensa e irrazionale paura degli uomini.  Comunque, prima di iniziare a parlare di androfobia, riteniamo necessario partire da un aspetto più generico, in modo da non perderci lungo il percorso.  Inizieremo, dunque, spiegando in cosa consiste esattamente una fobia.

Cos’è una fobia?

Le fobie vengono definite come un intenso e illogico timore che si sviluppa nei confronti di una persona, un oggetto o una situazione che non rappresenta alcuna o quasi nessuna minaccia. La parola deriva dal termine greco fobos, che significa “panico”.

Cosa é l’androfobia :

Secondo il DSM-5 (Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali), le fobie specifiche -come l’androfobia- soddisfano i seguenti criteri:   Paura o forte ansia nei confronti di un oggetto o di una specifica situazione (ad esempio, dover prendere l’aereo, doversi trovare a una certa altezza dal suolo, paura verso animali, delle punture, della vista del sangue…). L’oggetto o la situazione che risveglia la fobia provoca quasi sempre paura o ansia immediate. Si cerca di evitare la situazione di fobia o si oppone resistenza attiva verso paura o ansia intensa. La paura o l’ansia sono sproporzionate rispetto al reale pericolo rappresentato dall’oggetto o dalla situazione specifica e rispetto al contesto socioculturale.  La paura, l’ansia o il tentativo di eludere sono persistenti e durano tendenzialmente sei mesi o più…

Paura irrazionale del genere maschile:

Potremmo definire l’androfobia come una forma di fobia sessuale. La sessualità è un argomento che ha sempre generato tensione nella società. Le fobie sessuali possono essere indirizzate al genere delle persone o a un aspetto specifico del sesso.  Le persone affette da androfobia si sentono molto nervose in presenza di uomini, ma anche quando intrattengono una conversazione con uno di loro. Questo timore irrazionale nei confronti degli uomini le porta a evitarli. Tali situazioni possono insorgere persino a contatto con parenti o amici maschi e rappresentano un ostacolo nella vita privata, professionale e interpersonale di chi ne soffre.

Chi soffre di androfobia? L’androfobia colpisce soprattutto le donne, anche se pure gli uomini possono soffrirne.

… La persona che ne soffre è consapevole del fatto che non tutti gli uomini rappresentano una reale minaccia. Tuttavia, non riesce a non lasciarsi prendere da un panico irrazionale in loro presenza.

Androfobia non è sinonimo di misandria :

Non dobbiamo confondere androfobia e misandria. Chi soffre di androfobia è desideroso di cure. Nel secondo caso, si tratta di un sentimento di odio verso l’uomo, sviluppatosi a seguito di diversi motivi.

La misandria nasce, nella maggior parte dei casi, in risposta alla misoginia (odio verso le donne) ed è un sentimento di lotta verso il maschilismo imperante nella società. Per poter affermare che si tratta di androfobia e non di misandria, bisogna che la persona soffra di una paura irrazionale e sproporzionata che destabilizza la sua vita quotidiana.

Fonte

Fonte

Coso secondo voi andrebbe bene? 🤔

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“Essi considerano come loro peggior nemico chi dice loro la verità” (Platone) e noi per circa dieci anni siamo andati avanti sfruttando proprio la nostra passione per la verità e le notizie “scomode”, adesso però abbiamo bisogno del vostro aiuto.

Sostieni la Controinformazione libera e indipendente

1.105€ su 10.000€ raccolti
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: 20,00€

l’articolo continua dopo il testo — Abbiamo bisogno del vostro sostegno per continuare a fare controinformazione, abbiamo bisogno di voi: Nell’arco degli anni Rassegna stampa,  una redazione composta da un giornalista freelance editore libero e un super grafico , hanno diffuso più di 3237 articoli di controinformazione , 258 video reportage , riunito più di 2470 iscritti al canale YouTube, 11.200 iscritti alla pagina ufficiale di Rassegna stampa, 4250 iscritti al gruppo collegato, 124.000 iscritti al gruppo italexit su fb (che ora rischia la chiusura), 1 milione e mezzo di utenti attivi nel sito…
Tutto questo in 10 anni di lotte per la libertà e la giustizia  senza timore delle conseguenze . Perchè chiediamo il vostro sostegno?  Perché l’impegno personale che mettiamo non è più sufficiente, perché i costi  aumentano , perché oggi abbiamo bisogno di un informazione diversa, pulita, vera, fatta con il cuore, senza doppi fini e abbiamo bisogno che questa informazione sia costante, 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Non abbiamo la pretesa di essere i migliori e sappiamo bene che non siamo gli unici…  ma sicuramente una cosa possiamo  garantirla :  siamo i più coerenti, passionali, genuini e empatici che ci sono in circolazione e se ritieni che questo possa bastare,  aiutaci e sostieni la nostra lotta contro i poteri forti. Una piccola donazione per te può sembrare poco ma per noi è molto, sopratutto oggi, sopratutto adesso—

Seguici su Telegram  https://t.me/RassegnaStampa2Punto0