Il ricercatore stefano montanari ha scoperto che i malati di leucemia mieloide acuta , hanno nel sangue un elevata presenza di  nano particelle a differenza delle persone sane che di particelle nel sangue ne hanno sì, ma davvero pochissime. Insomma, differenze abissali.
Il ricercatore ha inoltre scoperto che il sangue dei malati può essere ripulito dalle particelle , ma  per farlo in modo efficiente, costante, riproducibile e non nelle condizioni di laboratorio bisognava modificare un apparecchio esistente e chi quell’apparecchio esistente lo produce, e, bisogna dire, lo produce benissimo, non è interessato.

 

intervista completa ;

 

 

 

 

 

 

Sorgente: Epidemia meningite: sì o no? – Vitalmicroscopio

COMMENTI:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK