Loading...
POLITICANEWS

Stranezze del caso Palamara: Trojan “spento” con Pignatone, procuratore di Roma

Azioni

È lo stesso Palamara, ieri, a segnalare una delle omissioni meno spiegabili compiute nel corso delle intercettazioni da parte del Gico della Guardia di finanza. Beneficiario di questa omissione, uno dei magistrati più importanti che compaiono nell’inchiesta: Giuseppe Pignatone (nel tondo di destra), procuratore della Repubblica a Roma, l’uomo sulla cui successione si consuma la faida più violenta all’interno del Csm. Ma che, al momento in cui parte l’inchiesta contro Palamara, è ancora saldamente al suo posto: è lui a trasmettere il fascicolo a Perugia perché indaghi sul leader di Unicost.

 

un fronte ancora più delicato: ovvero, chi ha diretto davvero le indagini sul «caso Palamara»? Formalmente, il fascicolo è della Procura di Perugia, competente sui reati commessi dai magistrati in servizio a Roma. Ma Perugia nei mesi dell’inchiesta è una procura debole, guidata da un capo prossimo alla pensione. Così a tenere il pallino dell’inchiesta è soprattutto la polizia giudiziaria, ovvero il Gico di Roma, un reparto speciale da sempre legato a filo doppio alla Procura della Capitale. Il sospetto di Palamara è che in questo modo la Procura di Pignatone abbia di fatto diretto le indagini che riguardavano, insieme al Csm, essa stessa.  La battaglia intorno al «caso Palamara» insomma è solo agli inizi. E l’udienza disciplinare del prossimo 21 luglio in Csm a carico di Palamara si annuncia come la prima resa dei conti. Ma in Csm il marasma è tale che ancora non si sa chi saranno i «giudici» dell’ex presidente dell’Anm.

Fonte

 

Azioni

COMMENTI:

RASSEGNA STAMPA 2.0:

Rassegna Stampa 2.0 offre ai lettori un punto di vista alternativo, esaltando particolari importanti che sfuggono alla lente d'ingrandimento dell'informazione, dando spazio a quelle voci ribelli, che hanno questa brutta abitudine di scrivere ciò che pensano, offrendo a tutti loro la possibilità di avere un tavolino personale dove poter salire per esprimersi con un megafono e uno spazio che gli permetta magari di essere indicizzati da google, riteniamo giusto collaborare con siti non molto conosciuti, dove tante persone ogni giorno svolgono un lavoro enorme nel cercare, verificare e pubblicare notizie su temi scottanti, citando sempre le fonti e confezionando il tutto con foto.

"A meno che uno come te non ci tenga molto, niente andrà meglio o sarà risolto!" Dr. Seuss

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK