×

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“La libertà di espressione va esercita con responsabilità. La libertà di parola e la libertà d'azione non hanno significato senza la libertà di pensiero e non c'è libertà di pensiero senza il dubbio. Dire quello che pensi certo ti danneggia in società: ma la libertà di parola vale più di mille inviti.”

  • Categoria dell'articolo:Politica

i medici che non vaccinano le donne in gravidanza fanno bene !!! Ma alcuni vogliono far passare il messaggio contrario … Leggi qui ;

 

 

Il servizio è di Luca Abete. L’inviato di Striscia la notizia inizia parlando con una mamma che racconta di essersi recata, alla ventottesima settimana di gravidanza, in un centro vaccinale per fare un vaccino.

La signora riferisce che i medici l’hanno guardata “attoniti” e l’hanno rimandata a casa senza vaccinarla. La madre è dovuta tornare una seconda volta nel centro vaccinale e solo per le sue “insistenze“, i medici hanno deciso di vaccinarla.

Già qui dovrebbe sorgere una domanda: perché i medici si sono rifiutati di vaccinare una donna incinta? Invece Luca Abate si chiede: si tratta di un caso isolato o di un fenomeno diffuso? E così il servizio continua con una complice di Striscia che, munita di una videocamera nascosta, si reca in diversi centri vaccinali e, affermando di essere incinta, chiede di farsi un vaccino.

La prima dottoressa risponde: “no, noi non pratichiamo vaccini alle donne incinte“. La seconda: “non facciamo vaccinazioni a donne in gravidanza“.

Un terzo medico: “alle persone che già stanno in gravidanza, l’ok lo deve dare il ginecologo. Parte da lui la responsabilità“.

Secondo voi Luca Abete si chiede a quale responsabilità si riferisca il medico? Assolutamente no.

Quarto medico: “è in stato interessante e deve fare i vaccini? È strano“. La complice risponde: “strano? Quindi in gravidanza non si fa?” e il medico: “no“.

Al quinto la complice dice che il suo ginecologo le ha detto che il vaccino è un suo “diritto” ma il medico le risponde: “non è un diritto! Io come medico dico no, per me non va bene. Perché se tu ti vuoi esonerare dalla responsabilità, non me la prendo io… Quando un ginecologo si permette di dire una cosa, certificalo! Lui non scrive… e perché dovrei scrivere io? Cioè io sono un vaccinatore, non sono un esperto in ginecologia e di nascituro“.

Ancora una volta torna la parola “responsabilità” ma l’inviato neanche adesso si chiede il motivo… Invece prende la parola per dire che il medico vaccinatore “dovrebbe essere un esperto di vaccinazioni!”.

E infatti lo è, caro Abete

 

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“Essi considerano come loro peggior nemico chi dice loro la verità” (Platone) e noi per circa dieci anni siamo andati avanti sfruttando proprio la nostra passione per la verità e le notizie “scomode”, adesso però abbiamo bisogno del vostro aiuto.

Sostieni la Controinformazione libera e indipendente

1.105€ su 10.000€ raccolti
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: 20,00€

l’articolo continua dopo il testo — Abbiamo bisogno del vostro sostegno per continuare a fare controinformazione, abbiamo bisogno di voi: Nell’arco degli anni Rassegna stampa,  una redazione composta da un giornalista freelance editore libero e un super grafico , hanno diffuso più di 3237 articoli di controinformazione , 258 video reportage , riunito più di 2470 iscritti al canale YouTube, 11.200 iscritti alla pagina ufficiale di Rassegna stampa, 4250 iscritti al gruppo collegato, 124.000 iscritti al gruppo italexit su fb (che ora rischia la chiusura), 1 milione e mezzo di utenti attivi nel sito…
Tutto questo in 10 anni di lotte per la libertà e la giustizia  senza timore delle conseguenze . Perchè chiediamo il vostro sostegno?  Perché l’impegno personale che mettiamo non è più sufficiente, perché i costi  aumentano , perché oggi abbiamo bisogno di un informazione diversa, pulita, vera, fatta con il cuore, senza doppi fini e abbiamo bisogno che questa informazione sia costante, 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Non abbiamo la pretesa di essere i migliori e sappiamo bene che non siamo gli unici…  ma sicuramente una cosa possiamo  garantirla :  siamo i più coerenti, passionali, genuini e empatici che ci sono in circolazione e se ritieni che questo possa bastare,  aiutaci e sostieni la nostra lotta contro i poteri forti. Una piccola donazione per te può sembrare poco ma per noi è molto, sopratutto oggi, sopratutto adesso—

Seguici su Telegram  https://t.me/RassegnaStampa2Punto0