Loading...
POLITICA

Vaccini obbligatori per rinnovo patente e documenti? possibile

Cit. “Ciao ragazzi purtroppo le notizie che arrivano dai diversi fronti non sono buone… Non ci sono speranze per la Corte Costituzionale e a partire dal 1 gennaio 2018 dovrebbero diventare obbligatori anche i vaccini per le fascia 17-65 e over 65. Si tratterebbe dei 10 vaccini previsti per i bambini con rispettivi richiami, più quello per l’herpes zoster e l’influenza per chi ha più di 50 anni. Le meningiti verranno aggiunte seguire. Più o meno stesse regole per le donne in gravidanza. Si dovrà dimostrare di aver fatto alcune malattie attraverso le analisi anticorpali, che come sappiamo costano dai 150 euro in su. Ovviamente i richiami sono ogni 10 anni. A chi fa lo sborone dicendo tanto io non li faccio perché nessuno può obligarmi, aggiungo che probabilmente saranno vincolanti per il rinnovo della patente e per i contratti di lavoro. La nostra ultima chance è invadere Roma il 21 come già fatto per Pesaro… ”

 

leggi anche :

Vaccinazioni forzate per adulti : la strategia fino al 2020 … è già realtà

 

Vaccinazioni per gli adulti ; attenzione agli obblighi e al nuovo piano nazionale

 

 

Dopo il Codacons e l’ADUC, arriva un altra Querela contro la Lorenzin/Gentiloni/Orlando – del 31-5-2017

 

RASSEGNA STAMPA 2.0:

Rassegna Stampa 2.0 offre ai lettori un punto di vista alternativo, esaltando particolari importanti che sfuggono alla lente d'ingrandimento dell'informazione, dando spazio a quelle voci ribelli, che hanno questa brutta abitudine di scrivere ciò che pensano, offrendo a tutti loro la possibilità di avere un tavolino personale dove poter salire per esprimersi con un megafono e uno spazio che gli permetta magari di essere indicizzati da google, riteniamo giusto collaborare con siti non molto conosciuti, dove tante persone ogni giorno svolgono un lavoro enorme nel cercare, verificare e pubblicare notizie su temi scottanti, citando sempre le fonti e confezionando il tutto con foto.

"A meno che uno come te non ci tenga molto, niente andrà meglio o sarà risolto!" Dr. Seuss