×

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“La libertà di espressione va esercita con responsabilità. La libertà di parola e la libertà d'azione non hanno significato senza la libertà di pensiero e non c'è libertà di pensiero senza il dubbio. Dire quello che pensi certo ti danneggia in società: ma la libertà di parola vale più di mille inviti.”

  • Post category:Salute

Riassunto in breve :

Il ministro Speranza annuncia durante “gli stati generali l’accordo per 400 milioni di dosi di vaccino entro l’anno…“.

L’accordo è stato fatto con AstraZeneca e il vaccino in questione viene testato all’università di Oxford, su 10 mila volontari umani, dalla Advent-Irbm di Pomezia, a sua volta finanziata qualche mese fa da Bill Gates :

Non bisogna essere complottisti per capire che esiste un pericoloso conflitto d’interessi… È più che evidente.

Bill Finanzia lo studio dell advent-irbm, riceve il sostegno finanziario del premier conte, poco dopo speranza trova l’accordo per 400 milioni di dosi di vaccino da produrre proprio a Pomezia dal advent-irbm, Utilizzando i vaccini in fase di studio a Oxford…

Per chi vuole comprendere meglio i fatti , ecco un mini approfondimento :

Accordo raggiunto :

una cifra ancora non stabilita ma che, si apprende, dovrebbe essere di «pochi euro» a dose. «All’Italia, che è stata la prima in Europa a conoscere da vicino questo virus, oggi è stato riconosciuto di essere tra i primi Paesi a dare una risposta adeguata.

«AstraZeneca si è impegnata per assicurare la produzione di 2 miliardi di dosi su scala globale di un vaccino che al momento è già in fase sperimentale sull’uomo», ha aggiunto Lorenzo Wittum, Presidente di AstraZeneca Italia, dando le dimensioni della mega operazione scientifica ma anche industriale. L’azienda riconosce che il vaccino potrebbe non funzionare, «ma è comunque impegnata a far avanzare rapidamente il programma clinico e ad aumentare la produzione a rischio». Il vaccino è attualmente in fase di sperimentazione grazie alla collaborazione con l’Università di Oxford a cui partecipa anche l’italiana IRBM, tramite la sua divisione Advent per i vaccini innovativi. Parallelamente, AstraZeneca continua a costruire diverse catene di approvvigionamento a livello globale, inclusa l’Europa.

L’Azienda ha fatto sapere di essere impegnata nell’incrementando ulteriormente la sua capacità produttiva e di «essere aperta alla collaborazione con altre aziende al fine di rispettare il suo impegno di sostenere l’accesso al vaccino senza alcun profitto durante la pandemia». L’Università di Oxford ha annunciato il mese scorso l’inizio di una sperimentazione clinica di fase II/III con AZD1222 nel Regno Unito su una popolazione di circa 10.000 volontari adulti. «È una bellissima notizia per tutti» ha affermato il presidente dell’azienda Irbm, che collabora al vaccino, Piero Di Lorenzo. Rappresentare l’Italia nella messa a punto di un progetto di interesse globale, per Di Lorenzo «costituisce uno stimolo forte per tutti i ricercatori dell’Irbm ad impegnarsi con sempre maggiore dedizione nell’innovazione scientifica».

Fonte

Speranza da l’annuncio :

“Una notizia molto bella e importante. Insieme ai Ministri della Salute di Germania, Francia e Olanda, dopo aver lanciato nei giorni scorsi l’alleanza per il vaccino, ho sottoscritto un contratto con AstraZeneca per l’approvvigionamento fino a 400 milioni di dosi di vaccino da destinare a tutta la popolazione europea». Lo annuncia il ministro della Salute Roberto Speranza. «Come è noto il coronavirus è un nemico molto insidioso e abbiamo detto che il vaccino è l’unico vero rimedio. Stiamo parlando del vaccino (di Astra Zeneca) più promettente, non c’è certezza assoluta. Il vaccino nasce nei laboratori di Londra, nell’università di Oxford. La notizia per noi rilevante è che dentro questa partita di produzione e distribuzione del vaccino l’Italia è protagonista non solo perché siamo firmatari del primo contratto in questo pezzo di mondo ma anche perché c’è una ricaduta su Pomezia, su Irbm che è una realtà italiana. Nella ricerca del vaccino l’Italia si mette in testa»

Il video del ministro Speranza mentre da l’annuncio dell’accordo raggiunto :

 

Fonte

Finanziamenti di  Bill Gates del 25 aprile 2020:

Bill Gates : “Il magnate ha detto di essere in contatto con tutti i programmi di ricerca più innovativi sul vaccino, a cominciare da quello avviato dal Jenner Institute dell’università di Oxford con la partecipazione di un’azienda italiana, la Advent-Irbm di Pomezia. «Se (il loro vaccino, ndr) funziona, io ed altri in un consorzio faremo in modo che ci sarà una produzione massiccia», ha assicurato Gates durante l’intervista, lodando la responsabile dell’istituto di ricerca, la virologa Sarah Gilbert.”

 

Fonte

 

LASCIA UN COMMENTO:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“Essi considerano come loro peggior nemico chi dice loro la verità” (Platone) e noi per circa dieci anni siamo andati avanti sfruttando proprio la nostra passione per la verità e le notizie “scomode”, adesso però abbiamo bisogno del vostro aiuto.

Sostieni la Controinformazione italiana libera e indipendente

442€ su 10.000€ raccolti
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: 10,00€