Loading...
SALUTENEWS

Coronavirus, interrotti i test: «Troppi morti per effetti collaterali»

Azioni

Quando le cose vanno bene il farmaco o il vaccino viene approvato e messo in commercio in maniera eclatante  , ma quando le cose vanno male e stiamo parlando del 90% dei casi, cosa accade ai pazienti cavia che subiscono danni?

Perché nessuno ne parla?

Se provate a cercare su internet i “fallimenti” dei test non troverete niente e se proprio siete insistenti, facendo una ricerca molto accurata, potrete trovare solo dei test finiti male che riguardano medicine o farmaci già esistenti in natura e mai i flop delle grandi case farmaceutiche…

Non vi sembra strano?

Possibile che tra migliaia di farmaci testati in fretta e furia e vaccini sperimentali Ogm, nessuno di questi abbia fallito miseramente i test provocando gravi danni ai pazienti? Possibile che gli unici articoli siano di “smentite ad altri post” che pongono questa domanda? E per ultimo : possibile che se parli di pericolo dei vaccini vieni tacciato di essere una fonte di disinformazione collegata ai russi? Ma siamo seri?

interrotti i test: «Troppi morti per effetti collaterali»

” i pazienti con coronavirus che avevano assunto una dose elevata del farmaco – ritenuta necessaria, in teoria, per bloccare la diffusione della malattia – hanno accusato effetti collaterali come l’aritmia aumentandone il rischio di soffrire un infarto.  L’analisi del rapporto tra rischi e benefici ha indotto medici, scienziati e ricercatori brasiliani a suggerire di percorrere un’altra strada. Non si è abbastanza certi dell’efficacia della cura e ora si è anche scoperto che i pazienti rischiano di morire per gli effetti stessi dell’alto dosaggio. I numeri purtroppo lo confermano: il test è stato svolto su 81 pazienti ricoverati a Manaus da ricercatori del team CloroCovid-19, composto da scienziati di 21 istituzioni e guidata dalla Fondazione di medicina tropicale Dott. Heitor Vieira Dourado, del governo dello Stato di Amazzonia. Tra i pazienti che sono stati sottoposti al dosaggio più alto, si è registrato infatti un tasso di mortalità del 17%”

Fonte

 

Azioni

COMMENTI:

RASSEGNA STAMPA 2.0:

Rassegna Stampa 2.0 offre ai lettori un punto di vista alternativo, esaltando particolari importanti che sfuggono alla lente d'ingrandimento dell'informazione, dando spazio a quelle voci ribelli, che hanno questa brutta abitudine di scrivere ciò che pensano, offrendo a tutti loro la possibilità di avere un tavolino personale dove poter salire per esprimersi con un megafono e uno spazio che gli permetta magari di essere indicizzati da google, riteniamo giusto collaborare con siti non molto conosciuti, dove tante persone ogni giorno svolgono un lavoro enorme nel cercare, verificare e pubblicare notizie su temi scottanti, citando sempre le fonti e confezionando il tutto con foto.

"A meno che uno come te non ci tenga molto, niente andrà meglio o sarà risolto!" Dr. Seuss

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK