Quando le cose vanno bene il farmaco o il vaccino viene approvato e messo in commercio in maniera eclatante  , ma quando le cose vanno male e stiamo parlando del 90% dei casi, cosa accade ai pazienti cavia che subiscono danni?

Perché nessuno ne parla?

Se provate a cercare su internet i “fallimenti” dei test non troverete niente e se proprio siete insistenti, facendo una ricerca molto accurata, potrete trovare solo dei test finiti male che riguardano medicine o farmaci già esistenti in natura e mai i flop delle grandi case farmaceutiche…

Non vi sembra strano?

Possibile che tra migliaia di farmaci testati in fretta e furia e vaccini sperimentali Ogm, nessuno di questi abbia fallito miseramente i test provocando gravi danni ai pazienti? Possibile che gli unici articoli siano di “smentite ad altri post” che pongono questa domanda? E per ultimo : possibile che se parli di pericolo dei vaccini vieni tacciato di essere una fonte di disinformazione collegata ai russi? Ma siamo seri?

interrotti i test: «Troppi morti per effetti collaterali»

” i pazienti con coronavirus che avevano assunto una dose elevata del farmaco – ritenuta necessaria, in teoria, per bloccare la diffusione della malattia – hanno accusato effetti collaterali come l’aritmia aumentandone il rischio di soffrire un infarto.  L’analisi del rapporto tra rischi e benefici ha indotto medici, scienziati e ricercatori brasiliani a suggerire di percorrere un’altra strada. Non si è abbastanza certi dell’efficacia della cura e ora si è anche scoperto che i pazienti rischiano di morire per gli effetti stessi dell’alto dosaggio. I numeri purtroppo lo confermano: il test è stato svolto su 81 pazienti ricoverati a Manaus da ricercatori del team CloroCovid-19, composto da scienziati di 21 istituzioni e guidata dalla Fondazione di medicina tropicale Dott. Heitor Vieira Dourado, del governo dello Stato di Amazzonia. Tra i pazienti che sono stati sottoposti al dosaggio più alto, si è registrato infatti un tasso di mortalità del 17%”

Fonte

 

LASCIA UN COMMENTO:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK


SOSTIENI LA CONTROINFORMAZIONE ITALIANA LIBERA E INDIPENDENTE

“Essi considerano come loro peggior nemico chi dice loro la verità” (Platone) e noi per circa dieci anni siamo andati avanti sfruttando proprio la nostra passione per la verità e le notizie “scomode”, adesso però abbiamo bisogno del vostro aiuto.

Rassegna stampa 2.0 è una fonte d’informazione alternativa indipendente che fino ad ora si è sostenuta grazie ed unicamente al lavoro e alla passione di due ragazzi italiani, David e Mirco.

Oggi però le cose stanno velocemente cambiando e la censura preventiva dei social, per quanto riguarda le fonti di controinformazione libera come la nostra, si stanno facendo sempre più dure, restringenti e discriminanti. Le spese non sono più sostenibili e la passione e la buona volontà non bastano più.

Se non riusciamo a raggiungere una cifra adeguata che ci permetta di autofinanziarci per tutto il 2021, saremo purtroppo costretti a chiudere, al contrario, se la raccolta dovesse andare a buon fine, potremmo portare a termine i tanti progetti che abbiamo chiuso nel cassetto per mancanza di fondi, primo su tutti la creazione di una “tavola rotonda per Italexit”.

Abbiamo deciso di rinunciare al guadagno tramite pubblicità perché crediamo che il giornalismo non debba esserne schiavo e tantomeno usare il metodo acchiappia click, ma soprattutto perché crediamo nella generosità di chi ha compreso che la controinformazione libera ed indipendente é una parte essenziale della verità.

Sostieni la Controinformazione italiana libera e indipendente

137€ of 10.000€ raised
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: 1,00€