In data 20 giugno 2020, a Firenze in piazza Santa Croce, dalle ore 17.30 alle ore 20.30 si é tenuta la manifestazione “Salviamo la Costituzione“, ove il popolo italiano, a cui appartiene la sovranità della Repubblica, ha ribadito che non è e non sarà mai più disposto ad accettare l’annullamento dei diritti fondamentali della Carta Costituzionale italiana.

I partecipanti affermeno i seguenti punti:  La Sovranità appartiene al Popolo.

La Repubblica è fondata sul lavoro ed essa riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro.

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero.

La scuola è aperta a tutti, l’istruzione è gratuita.

La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana.

 

Relatori:  Sara Cunial, Parlamentare della Repubblica Massimo Fioranelli, Medico specializzato in Cardiologia e Medicina Interna. Professore Associato in Fisiologia Antonietta Gatti, Fisico e Bioingegnere Ricercatrice e Docente Universitaria Guido Gheri, Fondatore di Radio Studio 54 Stefano Manera, Dottore in Medicina e Chirurgia specializzato in Anestesia e Rianimazione Maurizio Martucci, Portavoce Nazionale Alleanza Italiana Stop 5G Cosimo Massaro, Scrittore, saggista, esperto di politiche monetarie Stefano Montanari, Dottore in Farmacia e Scienziato esperto di nanoparticelle Paolo Orio, Presidente Associazione Italiana Elettrosensibili Rossella Ortolani, Docente scuola primaria Marcello Pamio, Saggista e divulgatore Carlo Prisco, Avvocato e dottore di ricerca in filosofia del diritto Mauro Scardovelli, Psicoterapeuta, giurista, musicoterapeuta e fondatore di Aleph Umanistica APS Luca Speciani, Medico e agronomo nutrizionista, presidente di Ampas, direttore de L’Altra Medicina

Fonte

 

LASCIA UN COMMENTO:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK


SOSTIENI LA CONTROINFORMAZIONE ITALIANA LIBERA E INDIPENDENTE

“Essi considerano come loro peggior nemico chi dice loro la verità” (Platone) e noi per circa dieci anni siamo andati avanti sfruttando proprio la nostra passione per la verità e le notizie “scomode”, adesso però abbiamo bisogno del vostro aiuto.

Rassegna stampa 2.0 è una fonte d’informazione alternativa indipendente che fino ad ora si è sostenuta grazie ed unicamente al lavoro e alla passione di due ragazzi italiani, David e Mirco.

Oggi però le cose stanno velocemente cambiando e la censura preventiva dei social, per quanto riguarda le fonti di controinformazione libera come la nostra, si stanno facendo sempre più dure, restringenti e discriminanti. Le spese non sono più sostenibili e la passione e la buona volontà non bastano più.

Se non riusciamo a raggiungere una cifra adeguata che ci permetta di autofinanziarci per tutto il 2021, saremo purtroppo costretti a chiudere, al contrario, se la raccolta dovesse andare a buon fine, potremmo portare a termine i tanti progetti che abbiamo chiuso nel cassetto per mancanza di fondi, primo su tutti la creazione di una “tavola rotonda per Italexit”.

Abbiamo deciso di rinunciare al guadagno tramite pubblicità perché crediamo che il giornalismo non debba esserne schiavo e tantomeno usare il metodo acchiappia click, ma soprattutto perché crediamo nella generosità di chi ha compreso che la controinformazione libera ed indipendente é una parte essenziale della verità.

Sostieni la Controinformazione italiana libera e indipendente

157€ of 10.000€ raised
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: 1,00€