Due bambini  cinesi di 14 e 15 anni sono morti a scuola per un arresto cardiaco improvviso e problemi di respirazione durante lo svolgimento di una lezione di educazione fisica.

In queste settimane hanno fatto il giro del mondo le foto che ritraevano i bambini cinesi di ritorno a scuola con mascherine e cappelli dotati di un distanziatore nel rispetto delle regole del distanziamento sociale. Ma ciò che più preoccupa, dopo questi casi, è proprio l’utilizzo delle mascherine durante l’attività fisica.

– I due giovani studenti appartenenti a due scuole diverse di due città differenti, sono deceduti entrambi nello stesso modo anche se a pochi giorni di distanza, uno il 24 e l’altro il 30 aprile.

Fonte

 

COMMENTI:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK