Un sito antibufale che “difende” e supporta le parole di Mirjam Heine:

“Fatemi essere molto chiara su questo punto. Abusare dei bambini è senza dubbio alcuno sbagliato. Ma un pedofilo che non abusa dei bambini non ha fatto nulla di sbagliato. Voglio riassumere rapidamente dove siamo al momento (con la ricerca e studio sugli orientamenti sessuali nd maicolengel). Secondo la ricerca attuale, la pedofilia è un orientamento sessuale immutabile, proprio come per esempio l’eterosessualità. Nessuno sceglie di essere un pedofilo. Nessuno può smettere di essere un pedofilo. La differenza tra pedofilia e altri orientamenti sessuali è che fare esperienza di questo orientamento sessuale finisce in disastro.”

 

Butac:   È chiaro il punto? TED non ha affatto difeso la pedofilia, e lo stesso non sta facendo Mirjam Heine: si sta cercando di fare il punto della situazione, spiegando che chi nasce pedofilo non l’ha scelto, quello che può scegliere è se cedere al suo istinto o meno. Ed è su quella linea di confine che deve essere giudicato il giusto o sbagliato. Un pedofilo non è un malato che si può curare, è una persona come me e voi che è nata con un orientamento sessuale diverso dal nostro, senza che questo debba per forza portarlo a essere un abusatore sessuale.

Fonte

 

COMMENTI:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK