×

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“La libertà di espressione va esercita con responsabilità. La libertà di parola e la libertà d'azione non hanno significato senza la libertà di pensiero e non c'è libertà di pensiero senza il dubbio. Dire quello che pensi certo ti danneggia in società: ma la libertà di parola vale più di mille inviti.”

  • Categoria dell'articolo:Sociale

50 indagati, tre arresti, eseguiti in 15 regioni Italiane. Tre gli indagati in Piemonte, di cui uno già in carcere per reati simili. Per un anno gli investigatori hanno pedinato virtualmente i frequentatori del deep web che si nascondevano dietro a nickname, o che usavano connessione aperte per non rendere identificabile la postazione da cui scambiavano materiale raccapricciante. Nelle immagini che gli investigatori stanno analizzando si vedono bambini, addirittura neonati.

I pedofili erano una comunità, sempre gli stessi nomi che si scambiavano materiale e conquistavano prestigio all’interno del gruppo se i file e i video erano particolari, meglio se autoprodotti. E’ quello che stanno cercando di accertare gli uomini comandanti dalla dirigente Fabiola Silvestri.Gli indagati hanno tra i 19 e i 50 anni, sono impiegati, professionisti, disoccupati o studenti

Fonte

 

LASCIA UN COMMENTO:

Rassegna Stampa

“La prima regola del giornalismo è sapere ciò che si vuole apprendere, la seconda è trovare chi è in grado di dare le informazioni che si stanno cercando.”

SEGUICI SU TUTTI I SOCIAL NETWORK

SOSTIENI RASSEGNA STAMPA 2.0

“Essi considerano come loro peggior nemico chi dice loro la verità” (Platone) e noi per circa dieci anni siamo andati avanti sfruttando proprio la nostra passione per la verità e le notizie “scomode”, adesso però abbiamo bisogno del vostro aiuto.

Sostieni la Controinformazione italiana libera e indipendente

840€ su 10.000€ raccolti
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: 5,00€